Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Domenica, 08 Dicembre 2019
itenfrdees

Simpatia per movimento delle sardine. C’è necessità di far crescere la cultura della solidarietà e della non violenza, ma anche quella libertaria e non giustizialista

Posted On Venerdì, 22 Novembre 2019 08:59

Riceviamo dal nostro assiduo lettore, Vincenzo Gallo e volentieri pubblichiamo: "Provo simpatia per il movimento delle sardine e condivido i valori che esprime. C'è necessità in Italia di far crescere la cultura della solidarietà, della non violenza e non certo dell'odio, però anche una cultura libertaria e non giustizialista. L'Italia sta cercando di uscire da una delle crisi più gravi dal dopoguerra che ha creato grande difficoltà tra le partite Iva e tra chi non ha potuto godere in questi anni della protezione di un posto fisso nella pubblica amministrazione."

"Sono entrate in crisi intere filiere, solo nel settore delle costruzioni sono stati persi 600.000 occupati. Sono state migliaia le imprese di tutti i settori, gli artigiani e i professionisti che sono falliti o che sono stati costretti a chiudere, la povertà ha subito un forte incremento e sono stati numerosi gli imprenditori e i cittadini che si sono suicidati. Si commette un clamoroso errore se non si parte da queste considerazioni e se si punta soprattutto su più tasse e manette."

"Non bisogna cercare di creare uno stato di polizia, chiedendo anche la riduzione della protezione sociale e l'eliminazione del reddito di cittadinanza. C'è necessità di tenere conto che anche chi ha lavori precari o ha una pensione al di sotto dei 1000 euro (il 70% del totale) è in uno stato di grande disagio. C'è necessità di più investimenti in tempi rapidissimi, di più sviluppo e di più equità sociale, però senza comprimere i diritti e le libertà individuali."

 

 

Rubriche

News dalla Calabria

  • L’Albero della Pace, decorato dal fashion designer Claudio Greco, illumina il santuario di Paola L’Albero della Pace, decorato dal fashion designer Claudio Greco, illumina il santuario di Paola
    E’ tra le mura del santuario di San Francesco di Paola e in totale spirito natalizio che nasce la collaborazione tra la società Aon, nella persona di Francesco Trebisonda, e il fashion designer Claudio Greco. Un atto di fede e generosità da parte di entrambi. L’albero di Natale infatti è stato donato da Francesco Trebisonda e decorato dallo stilista Claudio Greco. La società Aon si occupa di fornire supporto e competenze specifiche nella definizione delle strategie che consentono di gestire…
    Sabato, 07 Dicembre 2019 09:00
  • "I Comuni del cuore". Orsomarso anche quest’anno aderisce all'iniziativa Telethon contro le malattie genetiche rare regalando agli alunni orsomarsesi un cuore di cioccolata "I Comuni del cuore". Orsomarso anche quest’anno aderisce all'iniziativa Telethon contro le malattie genetiche rare regalando agli alunni orsomarsesi un cuore di cioccolata
    Orsomarso, dal 2016, nella rete dell'iniziativa Telethon "I Comuni del cuore", cioè tra quegli enti locali che si schierano, attraverso azioni concrete, al fianco di chi lotta ogni giorno contro una malattia genetica rara. La Giunta comunale della cittadina tirrenica cosentina ha delibereto una donazione di 1.500,00 euro, attingendo al fondo realizzato con le indennità che l’intero consiglio sta lasciando mensilmente nelle casse del comune. In questo modo si potranno acquistare i cuori di cioccolata da donare agli alunni del…
    Venerdì, 06 Dicembre 2019 08:54
  • Cosenza, IIS "Da Vinci - Nitti", Aula Magna, 12 e 13 dicembre, "Corso di formazione sull’Educazione alla Cittadinanza Globale" Cosenza, IIS "Da Vinci - Nitti", Aula Magna, 12 e 13 dicembre, "Corso di formazione sull’Educazione alla Cittadinanza Globale"
    “L’educazione ci permette di capire in profondità che quello che ci accomuna è l’essere cittadini della comunità globale e che le nostre sfide sono interconnesse”. (BanKi-moon, Segretario Generale ONU). Il corso affronta il tema della cittadinanza globale, partendo dall'Agenda 2030 ONU per lo Sviluppo sostenibile e dalle problematiche connesse ai flussi migratori; e vuole esser parte di un percorso di avvicinamento alla futura disciplina Educazione civica (Legge n.92/2019).
    Giovedì, 05 Dicembre 2019 10:56