Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Mercoledì, 22 Gennaio 2020
itenfrdees

Cosenza, super Pierini non basta. A Trapani è solo 2-2. Serie B-12^ giornata. TRAPANI-COSENZA 2-2. La sintesi

Posted On Domenica, 10 Novembre 2019 17:28

TRAPANI - Il Cosenza non ci crede fino in fondo e a Trapani non va oltre il 2-2. Al “Provinciale” accade tutto nel primo tempo. Splendida doppietta di Pierini per i silani e reti di Moscati e Pettinari per i padroni di casa. Partono forte i rossoblù di Piero Braglia che al 5’ passano subito in vantaggio con uno splendido assolo di Pierini. L’attaccante calabrese supera tre avversari in velocità, compreso il portiere in uscita disperata, e firma l’1-0. Il Trapani colpito a freddo però reagisce in un men che non si dica e al 17’ pareggia i conti con Moscati, complice una sfortunata deviazione di Idda. Sul finire di tempo, Pettinari prima scalda i guantoni a Perina con una super rovesciata ravvicinata e poi sigla il sorpasso in rimonta, ribadendo in rete una corta respinta dell’estremo difensore ospite. In pieno recupero il meritato pari dei rossoblù che chiude di fatto il match. E’ ancora un ispiratissimo Pierini a concedere il bis, superando il malcapitato Carnesecchi con un beffardo pallonetto.

Nel secondo tempo il Cosenza attacca con poca convinzione sciupando anche delle clamorose occasioni con Baez, Sciaudone e Kanoute. Ma sono i granata a sfiorare la rete del vantaggio con Scaglia che timbra il palo dalla distanza. Braglia allora inserisce forze fresche. Dentro D’Orazio per l’ammonito Legittimo, Machach per Pierini e Broh per Sciaudone. Quest’ultima sostituzione è quella che meno comprendiamo. Con Carretta in campo al posto di un evanescente Baez sarebbe stata tutt’altra musica.

Così mister Braglia nel post partita: “Non ho visto l’azione contestata del gol in presunta posizione di offside. Dobbiamo guardare oltre senza attaccarci a questi episodi. Avevamo iniziato bene, poi è bastata una piccola disattenzione per subire un gol stupido e andare anche in svantaggio. Siamo stati bravi a riprenderla con Pierini, al quale vanno i miei complimenti perché ha fatto un primo tempo notevole. Nel secondo tempo ci abbiamo provato ma non era facile. Non sono in grado di giudicare il campionato del Trapani, ma gli ultimi acquisti dimostrano che i granata credono nel mantenimento della categoria. Quello che mi interessa è garantire la salvezza al Cosenza. Ci vuole spirito e mentalità per affrontare le partite, sono tante le varianti che influiscono sull’andamento della gara. La settimana di allenamenti mi faceva ben sperare, oggi abbiamo fatto un po’ fatica ma è stato conquistato un punto importante su un campo insidioso. Approfittiamo della sosta per continuare a lavorare, in silenzio e con il solito impegno”.

Tabellino

MARCATORI: 5′ pt e 47′ pt Pierini (C), 17′ pt Moscati (T), 43′ pt Pettinari (T).

TRAPANI: Carnesecchi; Fornasier, Scognamillo, Pagliarulo (C), Del Prete; Moscati, Taugourdeau, Colpani (15′ st Aloi); Corapi (15′ st Tulli), Scaglia (28′ st Luperini); Pettinari. A disp.: Dini, Stancampiano, Da Silva, Jakimovski, Biabiany, Minelli, Cauz, Candela, Canino. All. Baldini.
COSENZA: Perina; Bittante, Capela, Idda, Legittimo (20′ st D’Orazio); Bruccini (C), Kanouté, Sciaudone (36′ st Broh); Baez, Rivière, Pierini (28′ st Machach). A disp.: Quintiero, Saracco, Corsi, Litteri, Carretta, Greco, Trovato, Monaco. All. Braglia.
ARBITRO: Prontera di Bologna (Scatragli – Berti). IV UOMO: Cosso di Reggio Calabria.
NOTE: Cielo variabile, giornata molto ventilata. Presenti 4.104 spettatori (1.460 paganti + 2.544 abbonati). Nel settore ospiti circa 250 tifosi di fede rossoblù. Ammoniti: 13′ pt Del Prete (T), 25′ pt Legittimo (C), 9′ st Colpani (T), 39′ st Aloi (T), 42′ st Capela (C), 42′ st Pagliarulo (T). Espulsi: al 44′ st Capela (C) e Pagliarulo (T). Angoli: 2-8 (pt 2-0). Recupero: 2′ pt; 6′ st.


Fabio Di Benedetto

News dalla Calabria