Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Sabato, 14 Dicembre 2019
itenfrdees

Orlandino Greco (IDM) - Rapporto Svimez: il sud crolla sotto i colpi del nordismo governativo

Posted On Mercoledì, 06 Novembre 2019 09:47
Orlandino Greco Orlandino Greco

"Che l’Italia non stia attraversando un buon momento, sotto diversi punti di vista a partire da quello economico, con il Mezzogiorno che è la porzione di territorio a farne maggiormente le spese, è fatto tristemente risaputo da anni ormai. Quanto, però, emerge dal Rapporto Svimez 2019 ha veramente dell’allarmante, non solo per il presente ma anche in vista del futuro. Da una serie di dati forniti, quello che risalta più agli occhi è un Sud che viene definito in “recessione”. Il fenomeno si sarebbe concretizzato in maniera corposa nel 2019, considerando un Pil stimato in calo dello 0.2%, a fronte dello +0.3% del Centro-Nord. In costante aumento anche il gap occupazionale tra Sud e Centro-Nord, tanto che nell’ultimo decennio è cresciuto da 19.6% a 21.6%, così come impressiona la crescita occupazionale nel primo semestre del 2019 che riguarda solo il Centro-Nord con un +137.000, contro il -27.000 del Sud."

E' quanto scrive in una nota il consigliere regionale Orlandino Greco. "Praticamente andrebbero creati 3 milioni di posti di lavoro nel Mezzogiorno per riallinearsi con il resto della Nazione. E non finisce qui perché si stima che dall’inizio del nuovo millennio siano stati oltre due milioni i residenti meridionali ad emigrare, oltre la metà giovani fino ai 34 anni. Questi dati evidenziano ancora una volta come tutti i governi nazionali degli ultimi venti anni abbiano di fatto ignorato le condizioni in cui si trova il sud e nulla sia stato fatto per valorizzare l’enorme potenziale delle nostre regioni. Una possibile soluzione allo stato in cui ci troviamo, per come per altro indicato nel rapporto Svimez, potrebbe essere puntare sul Sud come “piattaforma verde del Paese”. Una vera e propria Green New Deal con la bioeconomia meridionale che sarebbe valutabile tra i 50 e i 60 miliardi di euro."

"Prospettiva interessante, ma al momento lontana da una realtà che vede, come soluzione più immediata per chi sta al governo, l’erogazione del reddito di cittadinanza. Un provvedimento potenzialmente utile per sostenere un’ampia porzione di popolazione, ma che, per come dimostrano i dati, poco o nulla ha reso in termini di nuova occupazione. Chiaro, ad oggi, invece il forte divario tra le due aree del Paese con il Mezzogiorno sempre più abbandonato a se stesso. Una preoccupazione che cresce pensando all’ipotesi di autonomia differenziata immaginata da regioni come Lombardia e Veneto. Ipotesi che, per come ampiamente dimostrato anche dall’ultima inchiesta di Report, spezzerebbe il Paese in due senza alcuna possibilità di ricostruire una vera unità d’Italia."

"L’Italia del Meridione sarà in prima linea per rilanciare l’azione delle regioni del sud partendo da alcuni punti fondamentali che non possono più essere esclusi dall’agenda di governo: l’attuazione piena del principio di riequilibrio territoriale sancito con la clausola del 34%, l’avvio di una forte perequazione infrastrutturale, la definizione dei livelli essenziali delle prestazioni e dei livelli essenziali di assistenza, un piano per l’accessibilità che garantisca pari opportunità di mobilità al sud come al nord, un piano straordinario per la sanità che consenta investimenti nelle strutture ospedaliere del sud e lo sblocco delle assunzioni. L’auspicio è che, a fronte anche di questi dati, i parlamentari eletti al sud abbiano un sussulto di dignità e si oppongano al più presto ad una deriva nordista che sta impoverendo le regioni del sud e rischia di mettere un macigno sulle possibilità di crescita dell’intero Paese."

 

 

Rubriche

News dalla Calabria

  • Congresso regionale dell’Istituto di Urbanistica. Domenico Passarelli riconfermato presidente dell’organismo regionale calabrese Congresso regionale dell’Istituto di Urbanistica. Domenico Passarelli riconfermato presidente dell’organismo regionale calabrese
    La sezione INU Calabria ha celebrato nella sede del Consiglio Regionale della Calabria il suo Congresso alla presenza del presidente nazionale Michele Talia, delle istituzioni regionali e dei numerosi studenti partecipanti. Hanno affollato la Sala Calipari di Palazzo Campanella le Associazioni di categoria, gli Ordini professionali, i Collegi dei Geometri, i Dirigenti tecnici della Regione Calabria, oltre Docenti Universitari e molti altri cultori della materia. La cornice più significativa è stata quella dei tantissimi giovani provenienti dagli Istituti scolastici e…
    Giovedì, 12 Dicembre 2019 08:28
  • La standing ovation del “Rendano” per Niccolò Fabi La standing ovation del “Rendano” per Niccolò Fabi
    COSENZA – Un successo di pubblico e di emozioni la tappa cosentina del tour di Niccolò Fabi. In un gremitissimo “Rendano” finisce come era iniziata, tra gli applausi. Tutti in piedi. Meritatissima standing ovation per il cantautore romano che intrattiene, ammalia e lascia sognare i suoi fans per quasi due ore, ininterrottamente. Bravo come sempre, dolce e col suo fare gentile che lo contraddistingue, accompagna i suoi brani narrando sempre qualcosa di intrigante. Mai banale, mai scontato, mai ricercato. Non…
    Mercoledì, 11 Dicembre 2019 08:02
  • Franco De Benedittis, Sergio Mazzuca e Gerardo Sacco a sostegno della Fondazione il Cuore in una Goccia Onlus Franco De Benedittis, Sergio Mazzuca e Gerardo Sacco a sostegno della Fondazione il Cuore in una Goccia Onlus
    Si è tenuta venerdì 6 dicembre, presso il Regal Garden di Cosenza, la serata di beneficenza a sostegno del Cuore in una Goccia, la Fondazione Onlus che sostiene le mamme e le famiglie che ricevono in gravidanza una diagnosi prenatale di patologia del proprio bambino, fornendo loro un supporto Medico-scientifico, Familiare- Testimoniale e Spirituale, lungo tutto il percorso di accoglienza, cura e accompagnamento dei loro bambini.
    Martedì, 10 Dicembre 2019 08:28