Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Mercoledì, 13 Novembre 2019
itenfrdees

Rubriche

« November 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Klaus Davi: "la schedatura delle forze dell'ordine è rivoltante, li pone in pericolo di vita"

Posted On Sabato, 02 Novembre 2019 08:04
Klaus Davi Klaus Davi

"Per chi come me opera nei territori della 'Ndrangheta siano essi Buccinasco, Lonate Pozzolo, Lomazzo, Gioia Tauro o la mia San Luca questa ignobile legge voluta dalla Boldrini non è altro che un modo per mettere in pericolo gli agenti esposti in prima linea contro la mafia. Mi auguro che nella maggioranza prevalga il pensiero di persone,e ce ne sono davvero molte, responsabili; le quali invece di bazzicare i salotti radical chic, conoscono le 'periferie' e i territori di confine."

Identificare le forze dell'ordine con i numerini in alcuni casi potrebbe perfino condannarli a morte. La Boldrini non sa che moltissimi agenti e carabinieri sono odiati per il loro lavoro in prima linea, proprio come i magistrati, e i mafiosi non aspettano altro. E' una proposta aberrante, rivoltante che aiuta la mafia." Lo ha dichiarato Klaus Davi giornalista, imprenditore della comunicazione e consigliere comunale di San Luca.


Redazione