Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Martedì, 10 Dicembre 2019
itenfrdees

Regionali Calabria, nel vertice romano del Pd spunta il nome di Pippo Callipo per convincere il M5S all’alleanza

Posted On Giovedì, 31 Ottobre 2019 16:04
Pippo Callipo Pippo Callipo

La sconfitta delle regionali Umbria non fa cambiare i piani al Partito Democratico, il quale, in un vertice romano molto acceso, decide sostanzialmente di proseguire nella strategia dell’intesa con il Movimento 5 Stelle. A dire il vero, nella mattinata di ieri, il capo politico Di Maio aveva stoppato ogni ipotesi di alleanza con il Pd ma Zingaretti ancora crede di poter trovare un punto di equilibrio con i grillini per intese locali.

Nel vertice romano sulle regionali, il Partito Democratico, esaminando le varie ipotesi, ha deciso di puntare su Pippo Callipo, il “re del tonno”, già candidato in solitaria alla presidenza della Regione (in alternativa ai Dem) nella tornata elettorale in cui vinse Giuseppe Scopelliti. La scelta di Callipo è la mossa disperata per convincere il M5S all’alleanza in Calabria (il nome è molto gradito).

Una cosa appare chiara: il Pd non appoggerà Mario Oliverio che, quindi, si appresta a scendere in campo con una coalizione senza i Dem. Il Governatore uscente, dopo la pesante sconfitta dell’alleanza tra Dem e grillini in Umbria, sperava in un ripensamento di Graziano ed Oddati che poi nei fatti non c’è stato. Il Partito Democratico in Calabria punta forte al rinnovamento che rischia, però, di non essere sinonimo di vittoria.

 

 

 

Rubriche

News dalla Calabria

  • L’Albero della Pace, decorato dal fashion designer Claudio Greco, illumina il santuario di Paola L’Albero della Pace, decorato dal fashion designer Claudio Greco, illumina il santuario di Paola
    E’ tra le mura del santuario di San Francesco di Paola e in totale spirito natalizio che nasce la collaborazione tra la società Aon, nella persona di Francesco Trebisonda, e il fashion designer Claudio Greco. Un atto di fede e generosità da parte di entrambi. L’albero di Natale infatti è stato donato da Francesco Trebisonda e decorato dallo stilista Claudio Greco. La società Aon si occupa di fornire supporto e competenze specifiche nella definizione delle strategie che consentono di gestire…
    Sabato, 07 Dicembre 2019 09:00
  • "I Comuni del cuore". Orsomarso anche quest’anno aderisce all'iniziativa Telethon contro le malattie genetiche rare regalando agli alunni orsomarsesi un cuore di cioccolata "I Comuni del cuore". Orsomarso anche quest’anno aderisce all'iniziativa Telethon contro le malattie genetiche rare regalando agli alunni orsomarsesi un cuore di cioccolata
    Orsomarso, dal 2016, nella rete dell'iniziativa Telethon "I Comuni del cuore", cioè tra quegli enti locali che si schierano, attraverso azioni concrete, al fianco di chi lotta ogni giorno contro una malattia genetica rara. La Giunta comunale della cittadina tirrenica cosentina ha delibereto una donazione di 1.500,00 euro, attingendo al fondo realizzato con le indennità che l’intero consiglio sta lasciando mensilmente nelle casse del comune. In questo modo si potranno acquistare i cuori di cioccolata da donare agli alunni del…
    Venerdì, 06 Dicembre 2019 08:54
  • Cosenza, IIS "Da Vinci - Nitti", Aula Magna, 12 e 13 dicembre, "Corso di formazione sull’Educazione alla Cittadinanza Globale" Cosenza, IIS "Da Vinci - Nitti", Aula Magna, 12 e 13 dicembre, "Corso di formazione sull’Educazione alla Cittadinanza Globale"
    “L’educazione ci permette di capire in profondità che quello che ci accomuna è l’essere cittadini della comunità globale e che le nostre sfide sono interconnesse”. (BanKi-moon, Segretario Generale ONU). Il corso affronta il tema della cittadinanza globale, partendo dall'Agenda 2030 ONU per lo Sviluppo sostenibile e dalle problematiche connesse ai flussi migratori; e vuole esser parte di un percorso di avvicinamento alla futura disciplina Educazione civica (Legge n.92/2019).
    Giovedì, 05 Dicembre 2019 10:56