Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Martedì, 10 Dicembre 2019
itenfrdees

Rotondi, Carfagna, Micciché, al via l'ingresso in politica del Movimento pro Meridione d'Italia per contrastare la Lega di Salvini?

Posted On Giovedì, 31 Ottobre 2019 09:02
Gianfranco Miccichè e Mara Carfagna Gianfranco Miccichè e Mara Carfagna

Gianfranco Micciché ha annunciato di abbandonare Forza Italia in quanto la posizione assunta da Berlusconi nei confronti di Salvini, quantunque legittima, non è consona al suo passato e alle sue idee. Ritiene sia giunto il momento di abbandonare l’alleanza con Salvini e si dice pronto a fondare un partito per il Sud: è questa un’idea che, ultimamente, viene esplicitata da molti, tra questi Pino Aprile con il movimento 24 agosto e dal movimento dei sudisti italiani, ancora in fase di costituzione, che ha già proposto a Gianfranco Rotondi di far parte della sua leadership e che apprezza, altresì, l’Onorevole Mara Carfagna.

Si tratta di un gruppo di attivisti politici e di cittadini, il cui unico denominatore è di essere antisovranisti e antisalviniani, favorevoli al ritorno del pensiero democratico e degasperiano in politica. Essi si prefiggono di costituire un grande centro moderato di meridionali pronti a rilanciare il Sud per contrastare l’instaurarsi della Lega e di Salvini anche nelle regioni del mezzogiorno: un problema serio e da non trascurare, considerati i sondaggi. Non vi è dubbio che, se tutte le suddette forze “centripete” si unissero, potrebbero davvero costituire un autorevole movimento, che ha già al suo attivo una rappresentanza parlamentare e che potrà accogliere tra le sue fila anche, tra qualche mese, l'attuale Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, anch’egli meridionale, di estrazione democristiana e, soprattutto, non appartenente ad alcun partito politico.

I presupposti esistono per dar vita ad un movimento alternativo al centrodestra. Quella che poteva sembrare solo fantapolitica ora sembra diventare realtà. Non vi è dubbio che il proprio consenso il popolo meridionale lo destini solo a coloro che intendono realmente impegnarsi per il rilancio del mezzogiorno. Solo persone lontane da vecchie logiche di potere, che hanno illuso i cittadini meridionali, potranno far breccia nel cuore di un popolo che oggi aspira ad affermarsi, in linea con l’avanzare di un concetto nuovo di democrazia e di partecipazione ai processi economici.

Una nuova classe politica, supportata dall’esperienza di politici affermati, è già sulla scena politica e, subito dopo la Festa di Ognissanti, darà corso ad incontri finalizzati alla strutturazione del movimento politico per il mezzogiorno, che entro la fine dell’anno, renderà noto il magnifico progetto politico per l’ingresso del Sud Italia nella scena economica e sociale italiana in veste di protagonista. E’ davvero l’alba di un giorno nuovo per la storia italiana.

 

Fonte: affaritaliani.it

 

 

 

Rubriche

News dalla Calabria

  • L’Albero della Pace, decorato dal fashion designer Claudio Greco, illumina il santuario di Paola L’Albero della Pace, decorato dal fashion designer Claudio Greco, illumina il santuario di Paola
    E’ tra le mura del santuario di San Francesco di Paola e in totale spirito natalizio che nasce la collaborazione tra la società Aon, nella persona di Francesco Trebisonda, e il fashion designer Claudio Greco. Un atto di fede e generosità da parte di entrambi. L’albero di Natale infatti è stato donato da Francesco Trebisonda e decorato dallo stilista Claudio Greco. La società Aon si occupa di fornire supporto e competenze specifiche nella definizione delle strategie che consentono di gestire…
    Sabato, 07 Dicembre 2019 09:00
  • "I Comuni del cuore". Orsomarso anche quest’anno aderisce all'iniziativa Telethon contro le malattie genetiche rare regalando agli alunni orsomarsesi un cuore di cioccolata "I Comuni del cuore". Orsomarso anche quest’anno aderisce all'iniziativa Telethon contro le malattie genetiche rare regalando agli alunni orsomarsesi un cuore di cioccolata
    Orsomarso, dal 2016, nella rete dell'iniziativa Telethon "I Comuni del cuore", cioè tra quegli enti locali che si schierano, attraverso azioni concrete, al fianco di chi lotta ogni giorno contro una malattia genetica rara. La Giunta comunale della cittadina tirrenica cosentina ha delibereto una donazione di 1.500,00 euro, attingendo al fondo realizzato con le indennità che l’intero consiglio sta lasciando mensilmente nelle casse del comune. In questo modo si potranno acquistare i cuori di cioccolata da donare agli alunni del…
    Venerdì, 06 Dicembre 2019 08:54
  • Cosenza, IIS "Da Vinci - Nitti", Aula Magna, 12 e 13 dicembre, "Corso di formazione sull’Educazione alla Cittadinanza Globale" Cosenza, IIS "Da Vinci - Nitti", Aula Magna, 12 e 13 dicembre, "Corso di formazione sull’Educazione alla Cittadinanza Globale"
    “L’educazione ci permette di capire in profondità che quello che ci accomuna è l’essere cittadini della comunità globale e che le nostre sfide sono interconnesse”. (BanKi-moon, Segretario Generale ONU). Il corso affronta il tema della cittadinanza globale, partendo dall'Agenda 2030 ONU per lo Sviluppo sostenibile e dalle problematiche connesse ai flussi migratori; e vuole esser parte di un percorso di avvicinamento alla futura disciplina Educazione civica (Legge n.92/2019).
    Giovedì, 05 Dicembre 2019 10:56