Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Sabato, 25 Gennaio 2020
itenfrdees

Italia del Meridione è presente anche su Corigliano Rossano

Posted On Mercoledì, 30 Ottobre 2019 09:45
Orlandino Greco Orlandino Greco

Concluso il congresso regionale, il partito di Orlandino Greco riparte senza sosta, in vista della campagna elettorale delle imminenti elezioni regionali. Nato nel 2012 ed ideato da Giuseppe Ferraro, docente alla Federico II di Napoli, Italia del Meridione, partito che rivendica da sempre i diritti del Sud Italia ed in particolare della Calabria, è cresciuto a dismisura nel corso degli anni, approdando finalmente anche nella neo città di Corigliano Rossano.

Durante il congresso regionale del partito, tenutosi a Rende il 18 ed il 19 ottobre, di fronte ad una nutrita platea, il leader Greco ha parlato anche di un territorio, quello della sibaritide, che nel corso degli anni è stato spesso bistrattato, marcando temi importanti sui cui spingere, e tra i tanti: Sanità, Turismo, Agricoltura, SS106. Il consigliere regionale Greco si è poi soffermato sulle differenze del modus operandi tra Nord e Sud dei vari governi nazionali in carica in questi ultimi anni.

“Nonostante Europa e Banca D’Italia, invitino quotidianamente l’Italia a mettere al centro dei suoi investimenti il Mezzogiorno, anche il neo Governo giallo-rosso continua a tacere. Negli ultimi venti anni, la quota media di trasferimenti al Sud non è mai andata oltre il 24%, quando avrebbe dovuto essere garantito il 34%, viviamo in una Italia a “doppia velocità” con alle spalle un buco di 61 miliardi sottratti alle casse del Sud e consegnati a quelle del Nord, mettendo cosi in atto, la più efficiente macchina estrattiva di risorse strappate, di anno in anno ai cittadini del Sud, ed il tutto nel silenzio più totale."

"E' arrivato il momento che si attui l’Art. 3 della nostra Costituzione, che prevede l’uguaglianza di carattere sociale ed economico fra tutti i cittadini. E’ imperdonabile che chi nasce a Napoli o a Reggio Calabria non possa godere del diritto ad una mensa scolastica, mentre chi ha la fortuna di nascere in Brianza abbia l’imbarazzo della scelta, tutto questo grazie anche ai soldi dei bambini del Sud."

Per quanto riguarda il territorio di Corigliano Rossano, Italia del Meridione ha le idee ben chiare, una città che segna il terzo numero di abitanti nella regione, primo per estensione, non può avere un ruolo secondario nella politica attuale e futura. A breve inoltre, verranno annunciate le date dei due convegni, dove potranno partecipare iscritti e simpatizzanti del partito, con lo scopo di approfondire determinate tematiche, ma anche strategie future.

 

 

News dalla Calabria