Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Print this page

Bce, discorso d'addio di Draghi: "I tassi negativi stanno facendo bene. Non ho rimpianti, ho fatto del mio meglio"

Posted On Venerdì, 25 Ottobre 2019 10:36
Mario Draghi Mario Draghi

Nel suo discorso di congedo dalla Banca centrale europea, il presidente Mario Draghi avverte che per lo scenario economico dell'Eurozona "i rischi restano al ribasso, a causa della protratta incertezza geopolitica, del protezionismo e delle vulnerabilità delle economie emergenti". E aggiunge che "l'Eurotower resta pronta a modificare tutti i suoi strumenti monetari per far risalire l'inflazione. Necessaria una politica accomodante ancora a lungo".

"Di fronte alle prospettive indebolite e alla prevalenza di rischi al ribasso - continua Draghi - i governi che hanno spazio di Manovra di bilancio devono agire in modo efficace e tempestivo". Per ciò che riguarda il giudizio complessivo sui tassi negativi, il presidente uscente spiega che "è positivo e i miglioramenti dell'economia hanno più che bilanciato gli effetti indesiderati negativi". Secondo Draghi "il rischio principale è una recessione dell'economia, che sia globale o dell'Eurozona".

Sull'addio alla Bce, Draghi commenta: "Come mi sento? mi sento come qualcuno che ha cercato di rispettare il mandato nel miglior modo possibile". E aggiunge poi di non avere rimpianti circa quanto fatto negli otto anni del proprio mandato.