Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lunedì, 10 Agosto 2020
itenfrdees

L’innovazione sociale parte dal borgo di Fiumefreddo Bruzio

Posted On Martedì, 22 Ottobre 2019 07:54

Ha preso il via a Fiumefreddo Bruzio (CS) il progetto di cittadinanza attiva “Tavoli di comunità” di Creo Italia. L’iniziativa nasce dall’esigenza di restituire valore al borgo attraverso un processo bottom-up che parta dal basso e che riesca ad identificare le reali esigenze del territorio, soprattutto quelle latenti. Un vero e proprio percorso di empowerment voluto da studenti, imprenditori, commercianti e professionisti fiumefreddesi che verranno accompagnati e guidati nell’iniziativa da coach specializzati in formazione ed orientamento.

Gli obiettivi del progetto sono principalmente di carattere socio-economico: generare nuove opportunità culturali e imprenditoriali, promuovere lo sviluppo locale sostenibile, stimolare processi innovativi nel rispetto del territorio. Il percorso durerà dieci mesi e sarà l’occasione per confrontarsi su temi di particolare importanza per la comunità. In una prima fase, i partecipanti agiranno da diretti promotori di idee innovative e spunti di riflessione per nuovi progetti di cambiamento: grande spazio verrà dedicato al brainstorming, all’individuazione dei fabbisogni del contesto locale e all’identificazione delle risorse. In un secondo momento, sarà avviato un percorso di capacity building mirato al rafforzamento ed alla crescita delle diverse forme di imprenditoria espresse dal territorio.

Il primo incontro si è svolto nel centro storico di Fiumefreddo lo scorso 6 ottobre; i partecipanti, guidati dalla coach Marzia Martino di Creo Italia, hanno avviato il loro processo creativo seguendo il metodo del project work. I cittadini presenti, suddivisi per gruppi, hanno espresso grande sensibilità nei confronti del patrimonio storico, artistico e culturale di Fiumefreddo Bruzio, un borgo che si è classificato tra i finalisti nel concorso “Il Borgo dei Borghi” promosso dalla RAI, ma anche praticità e problem solving. Ogni gruppo, oltre a discutere di bellezza artistica e paesaggistica, si è messo in gioco proponendo azioni concrete e modalità gestione razionale ed efficiente delle risorse materiali ed immateriali presenti sul territorio.

Il prossimo appuntamento è per il 9 novembre, sempre nel Centro Storico di Fiumefreddo Bruzio; le iscrizioni sono tuttora aperte (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Oltre alla coach Marzia Martino, dirigerà l’incontro il Prof. Francesco Marino, docente di Intelligenza Emotiva all’Università Internazionale di Roma. Trattandosi di una iniziativa di “cittadinanza attiva”, i veri ed indiscussi protagonisti in tutti gli incontri programmati saranno comunque i cittadini e il paese di Fiumefreddo Bruzio.

 

 

News dalla Calabria