Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Sabato, 14 Dicembre 2019
itenfrdees

Morto anche Simone, l'altro bambino travolto dal Suv a Vittoria

Posted On Domenica, 14 Luglio 2019 19:04
Simone ed Alessio Simone ed Alessio

È morto anche il piccolo Simone D'Antonio di 12 anni, che insieme al cugino Alessio di 11 anni, era stato falciato a Vittoria, nel ragusano, dal suv guidato da Rosario Greco, al volante sotto effetto di alcol e cocaina. Lo rendono noto fonti investigative di Messina. Da venerdì mattina il piccolo, che aveva perso le gambe, quasi del tutto tranciate nel terribile impatto, era ricoverato al Policlinico di Messina dove era stato trasferito con in elisoccorso. Stamattina sono stati celebrati a Vittoria i funerali dal cuginetto morto anche lui dopo essere stato investito mentre giocava davanti casa.

Il bambino era ricoverato nel reparto di terapia intensiva neonatale del policlinico di Messina. "Al suo arrivo avevamo già giudicato le sue condizioni gravissime. Abbiamo tentato in tutti i modi di salvarlo, ma ogni terapia non è bastata a farlo rimanere in vita. Siamo rammaricati", afferma Eloise Gitto, direttrice del reparto. Era stato arrestato dalla polizia per omicidio stradale aggravato l'uomo che alla guida di un suv ha travolto i due cuginetti di 11 e 12 anni nel centro storico di Vittoria. Il più piccolo è morto sul colpo.

L'investitore è un 34nne, Rosario Greco, risultato positivo all'assunzione di droga e alcol. La Squadra mobile gli contesta anche la detenzione di oggetti atti a offendere: nel suv c'erano uno sfollagente telescopico e una mazza da baseball. I passeggeri che erano con lui, e che come l'autista sono fuggiti a piedi dopo l'incidente, si sono presentati volontariamente in Questura spiegando di essere scappati per paura di essere aggrediti. Sono stati denunciati per omissione di soccorso.

Due di loro hanno precedenti penali. Uno è Angelo Ventura, figlio del capomafia di Vittoria, Giambattista, l'altro è Alfredo Sortino con vari precedenti penali, il terzo è Rosario Fiore. I tre che accompagnavano in auto, inizialmente hanno tentato di favorire l'autore dell'omicidio stradale, ma poi hanno deciso di fornire un'esatta dinamica di quanto accaduto addebitando ogni responsabilità al conducente. Sono stati denunciati per favoreggiamento. Nelle indagini della Polizia sono state utili le immagini di alcuni impianti di videosorveglianza che hanno ripreso le fasi del sinistro stradale.

Intanto si sono svolti oggi, domenica 14 luglio, alle 10,30, i funerali di Alessio: "Lascerò Vittoria, dopo questa tragedia non riesco più a vivere in questa città." Lo ha detto Alessandro D'Antonio, padre del bimbo. "Chiedo e pretendo giustizia per mio figlio". Un addio preceduto dalle polemiche, perché le esequie sono state affidate all’agenzia di pompe funebri dell’amico di uno degli altri uomini che erano a bordo della Jeep che ha travolto Alessio e il cuginetto Simone. L'autopsia, disposta dalla Procura ed effettuata sabato, ha chiarito che l'11enne è morto a causa di un'emorragia, e che non poteva essere salvato.

Rubriche

News dalla Calabria

  • Congresso regionale dell’Istituto di Urbanistica. Domenico Passarelli riconfermato presidente dell’organismo regionale calabrese Congresso regionale dell’Istituto di Urbanistica. Domenico Passarelli riconfermato presidente dell’organismo regionale calabrese
    La sezione INU Calabria ha celebrato nella sede del Consiglio Regionale della Calabria il suo Congresso alla presenza del presidente nazionale Michele Talia, delle istituzioni regionali e dei numerosi studenti partecipanti. Hanno affollato la Sala Calipari di Palazzo Campanella le Associazioni di categoria, gli Ordini professionali, i Collegi dei Geometri, i Dirigenti tecnici della Regione Calabria, oltre Docenti Universitari e molti altri cultori della materia. La cornice più significativa è stata quella dei tantissimi giovani provenienti dagli Istituti scolastici e…
    Giovedì, 12 Dicembre 2019 08:28
  • La standing ovation del “Rendano” per Niccolò Fabi La standing ovation del “Rendano” per Niccolò Fabi
    COSENZA – Un successo di pubblico e di emozioni la tappa cosentina del tour di Niccolò Fabi. In un gremitissimo “Rendano” finisce come era iniziata, tra gli applausi. Tutti in piedi. Meritatissima standing ovation per il cantautore romano che intrattiene, ammalia e lascia sognare i suoi fans per quasi due ore, ininterrottamente. Bravo come sempre, dolce e col suo fare gentile che lo contraddistingue, accompagna i suoi brani narrando sempre qualcosa di intrigante. Mai banale, mai scontato, mai ricercato. Non…
    Mercoledì, 11 Dicembre 2019 08:02
  • Franco De Benedittis, Sergio Mazzuca e Gerardo Sacco a sostegno della Fondazione il Cuore in una Goccia Onlus Franco De Benedittis, Sergio Mazzuca e Gerardo Sacco a sostegno della Fondazione il Cuore in una Goccia Onlus
    Si è tenuta venerdì 6 dicembre, presso il Regal Garden di Cosenza, la serata di beneficenza a sostegno del Cuore in una Goccia, la Fondazione Onlus che sostiene le mamme e le famiglie che ricevono in gravidanza una diagnosi prenatale di patologia del proprio bambino, fornendo loro un supporto Medico-scientifico, Familiare- Testimoniale e Spirituale, lungo tutto il percorso di accoglienza, cura e accompagnamento dei loro bambini.
    Martedì, 10 Dicembre 2019 08:28