Logo
Print this page

Stati Generali Idm, Filippelli: rinnovata fiducia verso il presidente Oliverio, ma in vista delle elezioni politiche nessuna alleanza con il Pd

Stati Generali Idm, Filippelli: rinnovata fiducia verso il presidente Oliverio, ma in vista delle elezioni politiche nessuna alleanza con il Pd

Semplici cittadini, simpatizzanti, esponenti di associazioni e del mondo del volontariato, professionisti, amministratori locali: gli stati generali de l’Italia del Meridione, svoltisi ieri a Cosenza, hanno rappresentato un forte successo per quel che riguarda la partecipazione e l’adesione al progetto disegnato dal consigliere regionale Orlandino Greco e dal prof. Giuseppe Ferraro.

Un evento che ha raccolto, presso il salone degli specchi del Palazzo della Provincia, centinaia di persone, che hanno potuto ascoltare, direttamente dalle parole dei protagonisti, dichiarazioni importanti ed assai significative, che il segretario regionale dell’Idm, Nicodemo Filippelli, evidenzia e riprende. “Di questi tempi e con la disaffezione che si nutre verso la politica, non è mai facile vedere sale piene di gente, mosse da entusiasmo e vogliose di partecipare, attivamente, ad un progetto politico serio e concreto, che abbiamo deciso di mettere in campo. Una bella prova di democrazia e di partecipazione dei territori. Di tutti i territori, che sono stanchi di subire decisioni prese dall’alto, che spesso contrastano con lo sviluppo delle nostre realtà locali”.

Una presenza massiccia da ogni zona della Calabria, che sancisce, di fatto, una forza territoriale che l’Idm ha. Idm che prenderà parte alle prossime elezioni politiche e che conferma la propria fiducia verso il governatore Mario Oliverio. “Il nostro movimento ha grande stima e fiducia verso il presidente Oliverio. Comprendiamo e tocchiamo con mano i suoi sforzi. Lui è una persona perbene ed amministratore accorto, che si trova, però, a combattere una battaglia cruciale verso quella parte di burocrazia che non accetta i cambiamenti”- sottolinea sempre Filippelli.

Ed in vista delle elezioni nazionali, il segretario regionale va giù con decisione: “Idm ci sarà, darà il suo contributo elettorale, ma non crediamo ci siano le condizioni per stringere alleanze con il Partito democratico, il quale ha dimostrato un atteggiamento ambiguo a livello nazionale, preferendo la politica dei commissariamenti alle esigenze ed ai diritti del popolo calabrese. Così come l’atteggiamento dimostrato dalla segreteria regionale, con la quale mai abbiamo avuto l’opportunità di confrontarci o di incontrarci. Questo deve essere un messaggio chiaro ed inequivocabile, emerso dalla volontà di iscritti e simpatizzanti”.

Share/Save/Bookmark













Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione