Menu

"Gomorra", il rischio emulazione fra i giovani, a denunciarlo dopo tanti magistrati ora anche il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris

Luigi De Magistris Luigi De Magistris

In molti si sono chiesti dopo lo strepitoso successo di pubblico della fiction "Gomorra" giunta alla sua terza edizione e della quale è stata annunciata il prossimo inizio delle riprese della quarta edizione se esiste un rischio emulazione da parte dei giovani dei protagonisti della serie. Tanti i magistrati che si sono pronunciati in merito affermando che il rischio emulazione esiste soprattutto fra i giovanissimi ed ora a fortificare tale tesi anche il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che, nell'ambito di una sua intervista alla trasmissione "Un giorno da Pecora" su Radio Rai ha affermato che "dopo le puntate della serie a Napoli aumentano anche le stese".

Le stese sono le spaparanzate di giovani e giovanissimi napoletani che in sella alle loro moto sparano all'impazzata colpi di pistola in aria dimostrando in tal modo di essere i padroni del territorio e del quartiere. Scene che si vedono spesso anche in diversi episodi di "Gomorra". De Magistris ha affermato che "Da genitore, sindaco ed ex magistrato sono preoccupato per l'emulazione dei personaggi negativi. Non l’ho vista e devo essere sincero, al di là dell’opera d’arte su cui ognuno la può pensare come vuole, mi preoccupa molto da sindaco, genitore ed ex magistrato l’emulazione che diversi ragazzi fanno dei personaggi negativi, quasi diventassero positivi o simpatici.

Perdono i punti di riferimento veri della vita. Ne abbiamo parlato anche in comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, la sera dopo la serie aumentano anche le stese nella nostra città. Noi siamo preoccupati  perché si sta abbassando molto la soglia anagrafica di commissione dei reati, con i ragazzini tra i dieci ai quattordici e fino ai sedici anni, che agiscono con coltelli e a volte con pistole”.

Redazione

Share/Save/Bookmark back to top

Quotidiano on line di cultura, politica, attualità, sport
In attesa di registrazione al Registro Stampa del Tribunale di Cosenza
Copyright 2017 - Tutti i diritti riservati
Direttore Responsabile: Bonofiglio Francesco (detto Gianfranco)
Direzione e Redazione: Via G. Rossini, 37 - 87036 Rende (Cosenza) - Italia
L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Chi siamo | Politica dei Cookie | Editoriali | Note Legali | Pubblicità |Web Mail | Mappa del Sito |                                     La Voce Cosentina © - Tutti i diritti riservati - Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione