Menu

La Regione Calabria delle meraviglie, una sede di rappresentanza a Bruxelles, una a Milano e una a Roma, con costi altissimi e tutte inutilizzate

La Regione Calabria delle meraviglie, una sede di rappresentanza a Bruxelles, una a Milano e una a Roma, con costi altissimi e tutte inutilizzate

Le prestigiosissime e centralissime sedi di rappresentanza che la Regione Calabria detiene nel centro di Roma, nei pressi del Duomo di Milano e a al centro di Bruxelles vicino alla sede dell'Europarlamento sono da anni oggetto di critiche di ogni colore soprattutto perché oltre al fatto di essere costosissime sono spesso chiuse e inutilizzate, mentre ogni Presidente della Regione che si è succeduto al precedente hanno sempre promesso o una loro chiusura o un loro degno utilizzo.

Considerando che il costo di queste sedi è sostenuto dalle tasse dei cittadini e considerato che i politici professionisti che hanno governato la Regione Calabria sono abituati agli annunci ai quali non seguono mai i fatti, le sedi sono ancora dei costi per la Regione e nessuno li ha chiuse e nessuno li utilizza, tranne qualche parata o qualche inutile e costoso convegno. E a denunciare l'inutilizzo della sede di rappresentanza della Regione Calabria a Bruxelles l'unica eurodeputata calabrese, la grillina Laura Ferrara. "Il presidente della Regione Calabria  non ha reso operativa la sede calabrese a Bruxelles che è rimasta, così come in passato, un costo inutile - afferma Laura Ferrara - a spese dei cittadini calabresi.

A luglio viene pubblicato un avviso pubblico per la selezione di 5 consulenti “di supporto al coordinamento tecnico delle attività di programmazione settoriale e territoriale del POR Calabria FESR FSE 2014/2020 e la sua integrazione con la Cooperazione Territoriale Europea, per la sede di Bruxelles della Regione Calabria”. Siamo quasi a fine dicembre ed ancora nessuna selezione è stata effettuata anzi, ad ottobre viene sospesa la selezione fino a data da “determinarsi” così come è possibile apprendere dal sito Calabriaeuropa. La sede non ha un organico effettivo ed “ufficiale” da novembre 2015. Sin dal mio insediamento al Parlamento europeo ho ripetutamente chiesto che la sede diventasse operativa al pari di quelle di altre Regioni.

Poteva essere un punto di promozione, informazione e perché no, anche di formazione e invece, fatta eccezione per qualche convegno/parata, è solo una voce di spesa del bilancio regionale. Dal 2015 la sede risulta formalmente scoperta di risorse anche se più di una volta al suo interno era presente un esperto del Laboratorio Calabria 2020, il cui contratto risultava scaduto e non rinnovato. A distanza di quasi tre anni, anche su questa situazione il governo regionale non ha certo brillato per trasparenza, oltre a non aver intrapreso la famosa “svolta” rispetto a quello precedente".

"Chiedo maggiore chiarezza sulla funzione della sede che si è connotata più come un ufficio privato - conclude l'eurodeputata pentastellata - che come un punto di riferimento in Europa”. Figuriamoci se il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, impegnato solo a fare la guerra al mondo, al Pd e al Governo, per ottenere la fine del commissariamento della sanità calabrese, suo unico cruccio, si impegnava per fare qualcosa di concreto per le sedi inutili e costose che la regione Calabria continua a pagare inutilmente. Siamo alle solite promesse dei professionisti della politica. Promesse, solo false promesse e mai fatti concreti e reali.

Redazione

 

 

Share/Save/Bookmark back to top

Quotidiano on line di cultura, politica, attualità, sport
In attesa di registrazione al Registro Stampa del Tribunale di Cosenza
Copyright 2017 - Tutti i diritti riservati
Direttore Responsabile: Bonofiglio Francesco (detto Gianfranco)
Direzione e Redazione: Via G. Rossini, 37 - 87036 Rende (Cosenza) - Italia
L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Chi siamo | Politica dei Cookie | Editoriali | Note Legali | Pubblicità |Web Mail | Mappa del Sito |                                     La Voce Cosentina © - Tutti i diritti riservati - Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione