Menu

Serie C Coppa Italia - CATANIA-COSENZA: 1-2 - Il Cosenza guadagna gli Ottavi

Liquori Liquori

CATANIA - Cosenza corsaro al Cibali e avanti in Coppa. Show del giovane Liguori che con una doppietta magistrale stende i padroni di casa e regala la qualificazione ai lupi. Raggiante al termine della gara il match winner, Liguori: «Sono contento della doppietta, mi sto allenando bene e ringrazio il Mister per l’opportunità che mi ha dato, spero di continuare così. Battere il Catania è una grande soddisfazione, abbiamo preparato bene questa partita ed abbiamo portato a casa il risultato. Dedico la doppietta alla mia famiglia».

Pascali: «Siamo contenti, non era facile perché era una trasferta lunga su un campo difficile, un’ottima prestazione dopo la sconfitta nel derby che ci ha spronati ancora di più a dare il massimo oggi. Sono contento perché molti di questi ragazzi finora non hanno avuto la possibilità di giocare. Mi dispiace anche che la partita alla fine sia stata così spezzettata ma molti di noi non avevano i 90′ nelle gambe, non c’era un piano volto alla perdita del tempo. Il lavoro paga ed è giusto che i ragazzi si prendano questa soddisfazione: la Coppa è un’opportunità per tanti, non siamo venuti qui solo per fare una gita ma volevamo passare il turno».

Occhiuzzi: «Siamo soddisfatti perché questa vittoria ci dà delle risposte positive sul lavoro che stiamo facendo, stiamo faticando sulle cose che non vanno ma i ragazzi ci danno grossi segnali per quanto riguarda impegno ed interesse al progetto tattico, sicuramente oggi abbiamo guadagnato in autostima e conferme per ragazzi che ci serviranno tanto in futuro: siamo contenti sia per la predisposizione al sacrificio di chi sta giocando di più sia di chi gioca di meno e dà il massimo. Il derby? Loro hanno messo qualcosa in più e questa cosa ci ha punto nell’orgoglio, ci stanno i rimbrotti dei tifosi che finora sono stati al nostro fianco e l’hanno fatto anche oggi».

CATANIA (4-3-3)  Martinez, Tedeschi, Bucolo, Fornito (84′ Di Grazia), Djordjevic, Esposito, Ripa, Lovric (65′ Manneh), Mazzarani, Rossetti (74′ Russotto), Correa,

Panchina: Pisseri, Semenzato, Aya, Bogdan, Marchese, Manneh, Caccetta, Lodi, Biagianti, Di Grazia, Curiale, Russotto

Allenatore: Cristiano Lucarelli

COSENZA (4-3-1-2): Saracco, Pinna, Mendicino (59′ Baclet), Pasqualoni, Boniotti, Collocolo (74′ Corsi), Trovato, Bruccini (45′ Statella), Liguori, Loviso, Pascali

Panchina: Perina, Corsi, Idda, Palmiero, Calamai, Gaudio, Iudicelli, Greco, Mungo, Baclet, Statella

Allenatore: Piero Braglia

Arbitro: Signor Andrea Zingarelli di Siena

Assistenti: Signor Marco Ceccon di Lovere e signor Enrico Montanari di Ancona

Note: Serata umida, terreno in buone condizioni. Spettatori 2.500 circa con nutrita rappresentanza ospite.

Ammoniti: Russotto (CT), Corsi (CS)

Espulsi:

Angoli: 4-1

 

di Fabio Di Benedetto     

 

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark back to top

Quotidiano on line di cultura, politica, attualità, sport
In attesa di registrazione al Registro Stampa del Tribunale di Cosenza
Copyright 2017 - Tutti i diritti riservati
Direttore Responsabile: Bonofiglio Francesco (detto Gianfranco)
Direzione e Redazione: Via G. Rossini, 37 - 87036 Rende (Cosenza) - Italia
L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Chi siamo | Politica dei Cookie | Editoriali | Note Legali | Pubblicità |Web Mail | Mappa del Sito |                                     La Voce Cosentina © - Tutti i diritti riservati - Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione