Menu

Fendi, per i 90 anni mostra viaggio nell'eccellenza della pellicceria. The Artisans of dreams al Palazzo Civiltà a Roma fino al 29 ottobre

Fendi, per i 90 anni mostra viaggio nell'eccellenza della pellicceria. The Artisans of dreams al Palazzo Civiltà a Roma fino al 29 ottobre

In occasione dei 90 anni di Fendi, la maison romana organizza al primo piano di Palazzo della Civiltà Italiana, l'esposizione Fendi Roma - The Artisans of Dreams, mostra ideata per celebrare la creatività della pellicceria nata nel 1926 che rimarrà aperta fino al 29 ottobre. La mostra è suddivisa in nove ambienti. Nel Prelude i visitatori s'imbattono in una creazione speciale: un gilet in visone e volpe intarsiato nelle tonalità del giallo e del nero, che sembra una pelliccia di tigre. Subito dopo, vengono ripercorsi i 90 anni della maison in una sala cinematografica, dove si assiste alla proiezione seduti su una lussuosa panca con intarsi in pelliccia.

Il filmato Handsmake Beauty illustra i momenti più significativi della storia di Fendi, mostrando le prime immagini dei due fondatori del marchio, Adele ed Edoardo che aprirono una piccolo laboratorio di pellicceria in via del Plebiscito, a Roma, nel 1926. Da quelle foto in bianco e nero si passa all'ingresso delle cinque figlie della coppia, le mitiche sorelle Fendi Carla, Alda, Anna, Franca e Paola, entrate in azienda negli anni Cinquanta. Furono loro a scegliere come direttore creativo, nel 1965, un giovane designer tedesco, allora semisconosciuto: Karl Lagerfeld. Da quel momento nasce un sodalizio tra Fendi e il Couturier, tra i più longevi della moda, 51 anni. Segue poi l'arrivo di Silvia Venturini Fendi, figlia di Anna, come direttore creativo degli accessori Fendi e la realizzazione da parte della designer della mitica borsa Baguette.

Altra tappa fondamentale della storia della maison mostrata dal filmato è l'acquisizione della maggioranza delle quote della società da parte del gruppo del lusso francese Lvmh, avvenuta nel 2001, che potenzia il marchio apre centinaia di monomarca fendi nel mondo. Si passa dunque alle operazioni di mecenatismo con il finanziamento del restauro di Fontana di Trevi dove si è svolta la sfilata celebrativa del 90 anni e del Complesso delle Quattro Fontane. La terza sala, Labyrinth, circonda gli ospiti con le iconiche tavolette in pelliccia create nel corso degli anni dagli artigiani. Le Fur Tablets rappresentano il risultato di una ricerca da parte degli artigiani della maison per tradurre i disegni di Lagerfeld in pellicce dalle lavorazioni inedite.

Le tavolette si appoggiano ad una struttura 3D in ottone che come in un labirinto corre lungo le pareti, il pavimento e il soffitto, mentre un filmato mostra le innumerevoli varianti grafiche delle pellicce, esaltandone la creatività e le tecniche artigianali. Il viaggio continua con Obsession, una giungla psichedelica animata da oltre 300 Bag Bugs, che riflettono la loro immagine all'infinito in una stanza composta da specchi che ricreano il motivo dell'iconica pelliccia Astuccio. Il risultato è un'atmosfera dinamica che svela l'animo Fun di Fendi, racchiuso nel logo con la doppia F, che sta per Fun Fur. In questo sono in mostra i furry monster realizzati da Silvia Venturini Fendi.

L'area dedicata al Craftsmanship mostra gli artigiani all'opera nelle fasi di realizzazione di una pelliccia dal vivo. Experience é un corridoio con quattro percorsi che proietta gli ospiti in un'esperienza multisensoriale attraverso il rapporto tattile con la pelliccia. La sala Essentials è ispirata alla romanità classica rivista in chiave moderna. Al suo interno sono esposte pellicce e borse iconiche. Tra queste, i modelli Astuccio ed Eschimo degli anni '70, Intarsi del 2000. La mostra è completata da una selezione di borse Baguette e Peekaboo. Gli ospiti vengono poi accolti nella sala Dream, dove hanno l'opportunità di vedere la sfilata Haute Fourrure A/I 2016-17 su maxi schermi. La visita si conclude nella Library in cui viene svelato il libro Fendi Roma che celebra i 90 anni.

 

 

Share/Save/Bookmark back to top

Quotidiano on line di cultura, politica, attualità, sport
In attesa di registrazione al Registro Stampa del Tribunale di Cosenza
Copyright 2017 - Tutti i diritti riservati
Direttore Responsabile: Bonofiglio Francesco (detto Gianfranco)
Direzione e Redazione: Via G. Rossini, 37 - 87036 Rende (Cosenza) - Italia
L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Chi siamo | Politica dei Cookie | Editoriali | Note Legali | Pubblicità |Web Mail | Mappa del Sito |                                     La Voce Cosentina © - Tutti i diritti riservati - Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione