Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Salute e Benessere

Da settembre a oggi salgono a 744 i casi gravi dovuti al virus influenzale che hanno reso necessario il ricovero in terapia intensiva, tra cui anche 15 donne in gravidanza. Mentre almeno 160 sono le persone decedute. Ad aggiornare le stime delle 'vittime da influenza' è Flunews, il Rapporto della sorveglianza integrata a cura dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) e relativo alla 13/ma settimana del 2018. Una settimana che vede l'influenza che continua a scendere e comincia ormai ad "essere sporadica".

Un bambino di 10 mesi è morto stamattina nell'ospedale Garibaldi di Catania per complicanze legate al morbillo. Era stato ricoverato ad Acireale trasferito da due giorni nel nosocomio del capoluogo etneo per l'aggravarsi delle condizioni respiratorie e cardiocircolatorie. Il bambino è deceduto alle 10.15 nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Garibaldi-Centro di Catania, diretto dal dottore Sergio Pintaudi.

Le donne calabresi risultano essere particolarmente colpite dalle malattie del sistema circolatorio, con un tasso di mortalità pari a 32,7 decessi ogni 10.000 abitanti, al terzo posto dopo Campania e Sicilia. E' quanto emerge dai dati diffusi in occasione dell'arrivo in Calabria del tour "La Salute al femminile" che farà tappa dal 6 al 7 aprile a Reggio Calabria e dal 9 al 10 aprile a Crotone. Secondo quanto viene fuori dai dati elaborati le donne calabresi risultano essere molto più sedentarie dei loro corregionali uomini (64,1% contro 38,7%3).

Quasi 197 milioni di euro saranno destinati per l'anno 2018 alle strutture private accreditate con il sistema sanitario regionale. Il decreto numero 70 firmato dal Commissario per il piano di rientro Massimo scura, tanto osteggiato dal Governatore Mario Oliverio che non è mai riuscito a scalzare nonostante fantomatici e ridicoli annunci di incatenamenti a roma poi mai effettuati, lo scorso 15 marzo prevede per la provincia di Cosenza oltre 59 milioni, 53 milioni di euro per la provincia di Catanzaro, 37 milioni per la provincia di Reggio Calabria, 34 milioni per il crotonese e 4,7 milioni per la provincia di Vibo.

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« April 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Archivio Articoli