Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Politica

Il 18 novembre scorso, abbiamo convintamente abbracciato la proposta dell’ex Opg-Je so’ pazzo di Napoli e abbiamo cominciato a costruire insieme il percorso di “Potere al popolo”, che ci porterà al 4 marzo con una lista condivisa con movimenti, associazioni, reti territoriali e semplici cittadini che hanno deciso di dare una scossa al panorama politico attuale. Uso il verbo abbracciare non a caso, perché è un abbraccio quello che ci ha stretti al Teatro Italia di Roma, un abbraccio tra esperienze e percorsi diversi ma tutti tendenti a un fine comune: la costruzione di una società alternativa a quella che si è venuta a creare in questi anni. Una società di diritti: il diritto al lavoro, alla casa, allo studio, a un ambiente sano e a una vita dignitosa.

Con una lettera inviata al Presidente del Consiglio nazionale dell’ANCI Enzo Bianco, il consigliere nazionale dell’ANCI Vincenzo Granata nella riunione del Consiglio Nazionale, che si terrà giorno 18 gennaio 2018 in Roma, richiederà l’inserimento di alcune proposte da inserire nel punto 3. Proposte programmatiche da sottoporre alle forze politiche per le prossime elezioni.

"L'ostilità del Pd e del Movimento 5 Stelle alla flat tax non sorprende. Entrambi, infatti, sono animati da una cultura antiliberale che considera la pressione fiscale come lo strumento per moltiplicare la spesa pubblica improduttiva, elettoralmente strategica". Lo dichiara il senatore di Forza Italia Andrea Mandelli.

Dopo la presentazione avvenuta lo scorso mese di dicembre presso la Sala degli Specchi della Provincia di Cosenza alla presenza di una affollata e partecipata assemblea, l’Italia del Meridione inizia il nuovo anno portando nelle piazze la petizione volta a chiedere un nuovo assetto istituzionale della nostra Italia. L’obiettivo, ambizioso ma possibile, è quello di dar vita ad un nuovo Stato, più snello, efficiente e vicino a cittadini e territori, come peraltro previsto dalla Carta Costituzionale e mai attuato.

« January 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Archivio Articoli