Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Sport

Il Centro CONI è il progetto nazionale del CONI che ridisegna il modo di fare sport durante il pomeriggio. Non un solo sport, ma tante attività sportive che i giovani di età compresa fra i 5 e i 14 anni possono scoprire e praticare. La Volley Cosenza, ha deciso di abbracciare il progetto del CONI consapevole dell’esperienza maturata nei settori giovanili. 

 

CARPI – Un gran bel Cosenza acciuffa il pari in zona Cesarini. Il Carpi passa a sorpresa in vantaggio in apertura di secondo tempo e i rossoblù sono costretti a rincorrere il risultato sino all’89’. Sarebbe stata una punizione eccessiva la sconfitta per i rossoblù che ai punti avrebbero addirittura meritato la vittoria. Finisce in parità al “Cabassi”, 1-1. Un velenoso tiro cross di Baez rovina la festa a Castori che già pregustava il primo successo interno. Il Cosenza si è fatto preferire soprattutto nel primo tempo per la manovra, il gioco espresso e le occasioni create. I padroni di casa, andati in vantaggio ad inizio del secondo tempo, hanno resistito finché hanno potuto. Poi si sono dovuti arrendere a un grande Cosenza. Cosenza che deve ancora una volta rinviare l’appuntamento con la prima vittoria in campionato e che si vede raggiungere in classifica, al penultimo posto, dal Foggia, partito da -8 per la penalizzazione.

COSENZA - Cosenza condannato al pareggio. L’ennesimo. Un po’ per il solito calo nel secondo tempo, un po’ per il solito zampino che ci mettono i direttori di gara. Il Cosenza ce la mette tutta per portare a casa il risultato ma purtroppo oltre ai propri limiti deve fare i conti con le solite sviste arbitrali. Termina 1-1 tra Cosenza e Perugia al San Vito. Vantaggio dei padroni di casa firmato da Maniero al 13’, pari ospite al 72’.

Uomo di grande personalità, Luigi Agnolin, fu protagonista di scontri anche accesi con giocatori e società, prima di diventare egli stesso dirigente di club. Celebre il litigio in campo con Roberto Bettega, allora centravanti della Juve, cui secondo un racconto ormai leggendario disse, dopo le accese proteste dei bianconeri in un derby: "Vi faccio un c... così!". Quando arbitrava, ma anche in seguito, si era sempre dichiarato nettamente contrario all'introduzione degli ausili tecnologici in campo.

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« October 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco