Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Cronaca

Attirato fuori dall'abitazione, una casa rurale in contrada Selva, con una scusa e freddato con due colpi di pistola al torace. Giuseppe Matarazzo, 45 anni, di Frasso Telesino è morto così ieri sera. Era uscito dal carcere a fine giugno, dopo aver scontato la condanna a 11 anni e sei mesi, per violenza sessuale su minori, ma era comunque sottoposto a misure di sorveglianza. L'uomo era stato arrestato nel 2009 nell'ambito delle indagini sul suicidio, avvenuto un anno prima, di una ragazzina di 15 anni, trovata impiccata a un albero vicino casa sua nel giorno dell'Epifania.

E' finita dopo due giorni la lotta per sopravvivere di Alessandra Lighezzolo: la 53enne vicentina rimasta ferita gravemente nell'incidente causato mercoledì scorso sull'autostrada A4 dalla vettura guidata dall'attore Marco Paolini è morta questa sera all'ospedale Borgo Trento di Verona. Troppo gravi i traumi che aveva riportato nel capottamento della Fiat 500 sulla quale viaggiava assieme alla sua amica del cuore, una 52enne anche lei di Vicenza, rimasta ferita in modo meno serio.

Venerdì, 20 Luglio 2018 08:01

Salvini querela Saviano per post su Facebook

Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha presentato denuncia querela nei confronti dello scrittore Roberto Saviano per il contenuto di alcuni post su facebook, ritenendole lesive "della reputazione del sottoscritto e del Ministero dell'Interno stesso". La notizia, anticipata dall'Huffington Post, è confermata dal Viminale. La querela fa riferimento a un post pubblicato il 12 giugno scorso, in cui Saviano parlava della questione legata alla sua scorta, e a uno del 22 giugno, in cui Saviano definiva Salvini "ministro della malavita".

Confcommercio Cosenza piange la prematura scomparsa del suo direttore Maria Stella Cocciolo. Dalle prime ore di ieri in cui si è diffusa la notizia cordoglio, vicinanza e attestati di affetto sono arrivati da parte di tutto il mondo delle imprese del terziario della provincia di Cosenza, della Confederazione Nazionale e dalla gente comune che ha da sempre collaborato con lei.

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« July 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco