Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Lunedì, 07 Maggio 2018 15:37

Domenica 13 maggio 2018 - Festa della Mamma. Torna l’appuntamento con l’Azalea della Ricerca di AIRC il fiore simbolo della lotta contro i tumori femminili

Rate this item
(0 votes)

Domenica, Festa della Mamma, 20mila volontari dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro colorano 3.700 piazze con l’Azalea della Ricerca che è molto più di un bellissimo fiore. È un regalo speciale per tutte le mamme, una vera e propria alleata per la salute che da oltre 30 anni contribuisce a migliorare la prevenzione, la diagnosi e la cura dei tumori che colpiscono le donne.

Un regalo speciale per tutte le mamme. Un gesto concreto per sostenere il lavoro dei ricercatori impegnati a rendere i tumori femminili sempre più curabili. Domenica regaliamo l’Azalea della Ricerca per dire tutti insieme “Contro il cancro, io ci sono!”. Per trovare l’Azalea della Ricerca nelle vostre città visitare il sito: airc.it oppure telefonare al numero speciale 840 001 001 (UNO SCATTO DA TUTTA ITALIA, ATTIVO DAL 26 APRILE, 24 ORE SU 24)

L’Azalea di AIRC, una preziosa alleata per la ricerca e per le donne

Nel 2017, in Italia, a 65.800 donne è stato diagnosticato un tumore alla mammella o agli organi riproduttivi. Il cancro al seno è il più diffuso con circa 50.000 nuovi casi: si stima che ne sia colpita 1 donna su 8 nell’arco della vita. È però la patologia per la quale, negli ultimi due decenni, la ricerca ha ottenuto i migliori risultati portando la sopravvivenza, a cinque anni dalla diagnosi, a crescere dall’81% all’87%. Un traguardo importante ma ancora lontano dall’obiettivo del 100%. I tumori ginecologici hanno, invece, colpito nel complesso 15.800 pazienti. Per cancro all’endometrio e cervice uterina la sopravvivenza a cinque anni ha registrato una crescita costante arrivando rispettivamente al 77% e al 68%. Diversa è la situazione per il tumore dell’ovaio dove resta ancora molto da fare.

Resta molto da fare, ad esempio, per il tumore triplo negativo che colpisce soprattutto in giovane età, e per il carcinoma mammario metastatico che oggi interessa circa 36.000 donne alle quali è necessario garantire una sempre migliore qualità di vita con terapie specifiche*. Lo scorso anno i tumori ginecologici hanno, invece, colpito nel complesso 15.800 pazienti. 8.300 sono state le diagnosi di cancro all’endometrio e 2.300 alla cervice uterina: per queste patologie la sopravvivenza a cinque anni ha registrato una crescita costante arrivando rispettivamente al 77% e al 68%. Diversa è la situazione per il tumore dell’ovaio - che ha riguardato circa 5.200 donne - perché è difficile da diagnosticare precocemente, presenta un alto tasso di recidiva e di resistenza ai farmaci*. Per superare questi aspetti critici i ricercatori AIRC si stanno muovendo in due direzioni: da un lato provano nuove combinazioni di farmaci capaci di ridurre la resistenza e dall’altro, grazie all’immunoterapia, cercano di individuare cellule capaci di stimolare le risposte immuni dei pazienti.

Superare la resistenza ai trattamenti e personalizzare la terapia delle giovani pazienti colpite da tumore al seno è l’obiettivo della biologa Barbara Belletti, scelta a rappresentare i 5.000 scienziati AIRC nell’immagine della campagna dell’Azalea della Ricerca dove è ritratta insieme alle figlie Bianca e Maria Giulia. “Grazie al lavoro di squadra di tanti giovani in laboratorio e al fondamentale contributo dei colleghi clinici in Istituto, io e il mio gruppo di lavoro intendiamo comprendere sempre più in profondità le alterazioni molecolari che sono la causa di una maggiore aggressività nel tumore al seno quando insorge nella donna giovane – spiega Belletti, ricercatrice presso il Centro di riferimento oncologico (CRO) di Aviano dove per i prossimi cinque anni guiderà un progetto AIRC su questo specifico tema – Lo studio e la comprensione di queste differenze ci permetterà di sviluppare nuove strategie per migliorare la terapia e la prognosi delle pazienti con trattamenti sempre più personalizzati ed efficaci".

(*Dati AIOM e AIRTUM, I numeri del cancro in Italia 2017)

‘Sbocciata’ per la prima volta nel 1984 in poche centinaia di esemplari, l’Azalea della Ricerca in oltre trent’anni ha messo radici ben salde nel cuore dei sostenitori dell’Associazione, diventando una preziosa alleata per le donne e per i ricercatori impegnati ogni giorno a individuare nuove terapie per rendere queste forme di cancro sempre più curabili. Più di 20 mila volontari AIRC saranno nelle piazze delle nostre città anche quest’anno - in occasione della Festa della Mamma – per distribuire 580.000 coloratissime azalee. A fronte di una donazione di 15 euro, insieme alla piantina verrà consegnata una speciale Guida interamente dedicata alla salute in rosa con indicazioni pratiche degli esperti sui percorsi di prevenzione e diagnosi precoce.

Domenica 13 maggio regaliamo l’Azalea della Ricerca per dire tutti insieme “Contro il cancro, io ci sono”

ACRI, AIETA, ALTOMONTE, AMANTEA, BELMONTE CALABRO MARINA, BELSITO, BELVEDERE, BISIGNANO, BONIFATI (CITTADELLA DEL CAPO), CASOLE BRUZIO, CASTROLIBERO, CASTROVILLARI, CELICO, CERCHIARA DI CALABRIA, CIRELLA, CIVITA, COLOSIMI, CORIGLIANO CALABRO, COSENZA, CROPALATI, DIAMANTE, DIPIGNANO, DOMANICO, FIRMO, FIUMEFREDDO BRUZIO FRASCINETO, FUSCALDO, LAGO, LAINO BORGO, LATTARICO, LAURIGNANO LONGOBARDI,LUZZI,MALITO, MANGONE, FIUMEFREDDO,ROSETO ,MENDICINO, MONTALTO UFFUGO,MORANO CALABRO, MORMANNO, PAOLA, PARENTI, PEDACE, PIANO LAGO,PRAIA A MARE, REGINA di LATTARICO, RENDE, ROGLIANO, ROSETO CAPO SPULICO, ROSSANO, ROGLIANO SALIANO, SAN BASILE, SAN BENEDETTO ULLANO, SAN FILI, SAN GIOVANNI IN FIORE, SAN LUCIDO, SAN MARCO ARGENTANO,SAN SOSTI, SAN VINCENZO LA COSTA, SANTA CATERINA ALBANESE,SANTA SOFIA D'EPIRO, SANTO STEFANO DI ROGLIANO, SARACENA, SCALEA,SPEZZANO ALBANESE, SPEZZANO DELLA SILA, TAVERNA DI MONTALTO,TERRANOVA DA SIBARI, TORREMEZZO DI FALCONARA A., TREBISACCE,BORGIA, BOTRICELLO, CARLOPOLI, CATANZARO CICALA, CROPANI, DECOLLATURA, GIRIFALCO, GUARDAVALLE, GURDAVALLE MARINA, LAMEZIA TERME, LAMEZIA TERME SANT'EUFEMIA, LAMEZIA TERME SAMBIASE, MARCELLINARA, MONTEPAONE LIDO, SANTA CATERINA DELLO IONIO MARINA,SATRIANO, SERSALE, SIMERI CRICHI, SOVERATO, SOVERIA MANNELLI, TORRE DI RUGGIERO, CASABONA, CASTELSILANO, CERENZIA, CIRO' MARINA, COTRONEI, CROTONE, CRUCOLI, CUTRO, ROCCABERNARDA, BIVONGI, BOVA MARINA, CAULONIA, CINQUEFRONDI, CITTANOVA, GERACE, GIOIA TAURO, GIOIOSA IONICA, LAZZARO di MOTTA SAN GIOVANNI, LOCRI, MARINA DI CAULONIA, MARINA DI GIOIOSA IONICA, MELITO PORTO SALVO, MOLOCHIO, MONASTERACE MARINA, OPPIDO MAMERTINA, PALMI, PELLARO di REGGIO CALABRIA, POLISTENA, REGGIO CALABRIA, RIZZICONI, ROCCELLA IONICA, ROSARNO, SAN FERDINANDO, SAN GIORGIO MORGETO, SANT'EUFEMIA D'ASPROMONTE, SIDERNO, STIGNANO, TAURIANOVA, VILLA SAN GIOVANNI,BRATTIRO' di DRAPIA, BRIATICO, LIMBADI, PIZZO MARINA, PIZZONI, RICADI, SAN NICOLO' di RICADI, SANTA DOMENICA di RICADI, SPILINGA, TROPEA, VIBO MARINA

 

 

 

 

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« August 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco