Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Domenica, 06 Maggio 2018 11:41

Risposta di Eugenio Aceto a Domenico Miceli sul Cimitero di Rende

Rate this item
(0 votes)
Eugenio Aceto Eugenio Aceto

Lascia perplesso l’estemporanea dichiarazione del consigliere Domenico Miceli dal momento che, come consigliere comunale, avrebbe dovuto ben conoscere sia gli aspetti dell’emergenza sia le iniziative assunte dall’amministrazione comunale sia le scelte tecniche tese a risolvere nel più breve tempo possibile le emergenze lamentate. Proprio in questa direzione, e al fine di ottenere nei tempi più brevi le disponibilità delle strutture, l’amministrazione comunale e per essa le strutture tecniche ed i progettisti hanno individuato e posto in atto la nuova tecnologia dei moduli pre-fabbbricati in vetroresina, scelta che essendo allo stato in fase di avanzata realizzazione ( come dimostrano non solo gli atti ma anche una semplice visione del cantiere), consentirà allo scadere dei tempi contrattuali previsti per il prossimo mese di giugno la consegna delle strutture all’amministrazione e quindi il pronto utilizzo con la risoluzione dell’emergenza.

Speculare su tale aspetto, avendo, si ripete, coscienza dello stato dell’arte appare certamente fuori luogo e particolarmente strumentale, infatti non può sfuggire a nessuno che allorquando l’amministrazione ha preso atto delle condizioni del cimitero e delle emergenze che si sarebbero verificate ha posto in essere tutte le procedure necessarie per la definizione amministrativa e l’espletamento dell’appalto per i lavori finalizzata alla realizzazione degli stessi, procedure che, logicamente presuppongono le tempistiche necessarie ai sensi delle leggi vigenti in materia. Occorre rimarcare che a margine di questo intervento si procederà a opere di completamento all’interno dell’area cimiteriale con la realizzazione di ulteriori loculi per i quali è già in corso la progettazione ed è in programma la realizzazione di una nuova area cimiteriale che sorgerà in un contesto ottimale attendamente valutato.

Appare appena il caso di ricordare come fin dall’insediamento l’Amministrazione ha dato un impulso particolare al settore delle opere pubbliche come gli interventi su quasi tutto il patrimonio edilizio scolastico, l’intervento di ristrutturazione del Centro Sociale Roberta Lanzino, l’adeguamento sismico della sede COM di protezione civile di Via Matteotti, il completamento della strada di Linze, il completamento del tratto B del Viale Parco, le opere di risanamento idrogeologico a Rende Centro e in località Sinnicura, l’intervento sulle strade rurali in località Cucchiano, Frattini e Noggiano, la riqualificazione della piazza di Via F.lli Bandiera.

Fino ad ora mai nessuna amministrazione era riuscito con questa tempistica a realizzare così tante opere ed ancora tante a tal riguardo sono le opere in progetto già finanziate che saranno realizzate nei prossimi mesi come gli interventi previsti all’interno dell’Agenda Urbana a valere sul Por Calabria 2014-2020. Va da se che tutti questi interventi avranno importanti ricadute economiche sul territorio e per i cittadini. Resta la delusione per i comportamenti delle opposizioni, che preferiscono ricorrere a posizioni senza logica piuttosto che affrontare in termini costruttivi e propositivi il loro ruolo istituzionale.

 

Eugenio Aceto, Consigliere comunale Forza Rende

 

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

La Calabria vista da... Mario Greco

« May 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Archivio Articoli