Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Venerdì, 13 Aprile 2018 11:19

Regione Calabria, tanti annunci del Governatore Oliverio e tanto clamore per nulla, altro che nuova giunta, una semplice sostituzione dei tre assessori mancanti

Rate this item
(0 votes)
Mario Oliverio Mario Oliverio

Come sempre nella storia politica di Mario Oliverio, la montagna alla fine ha partorito il topolino. Tanti annunci, attese per mesi e mesi, enfatizzazione per la tanto declamata nuova giunta regionale e poi, alla fine, non sarà altro che la riconferma in blocco degli attuali quattro assessori e l'innesto che poi è semplicemente una sostituzione, che in altre Regioni avrebbero fatto in un tempo massimo di una settimana senza clamore alcuno, dei tre assessori mancanti con altri tre nuovi assessori. Con la sola differenza che ad uscire furono in tempi diversi due donne ed un uomo e per la precisione la Barbalace, la Roccisano ed il neodeputato Viscomi e ad entrare saranno tre donne.

Quindi niente di nuovo sotto il sole. In pole position Maria Francesca Corigliano, ex assessore provinciale quando Presidente della Provincia di Cosenza era Mario Oliverio e molto benvoluta dal cerchio magico, tutto cosentino, dello stesso Governatore. Altro nome che circola quello di Maria Teresa Fragomeni, vicina a Sebi Romeo. Riconfermati, quindi i quattro assessori ancora in carica, Russo, Musmanno, Rizzo e Rossi. E per una semplice sostituzione i calabresi hanno dovuto attendere mesi e mesi con annunci pari alla venuta del Signore sulla Terra con la nascita del suo figlio Gesù. E sembra che tali sostituzioni saranno ufficializzate entro domenica op entro il 16 aprile.

Non vi sono parole per commentare la pochezza politica espressa dal Governatore Oliverio che, nonostante abbia trascorso tutta la sua lunghissima vita politica con incarichi elettivi su incarichi elettivi, dimostra evidenti limiti nella sua capacità di Governo, con una Regione sempre più in difficoltà e che i calabresi che attendono fatti e non annunci fasulli che poi nei fatti diventano normalissima routine. E con questi tre nuove sostituzioni il Governatore Oliverio ambisce a dare una spinta propulsiva alla sua lungimirante, a suo dire, azione di governo regionale.

I calabresi attendono con ansia l'autunno del 2019 per dare la giusta risposta nelle urne al Governatore Oliverio, al suo cerchio magico e a tutto il Pd calabrese che, evidentemente, nonostante il miserevole risultato ottenuto nelle politiche non ha appreso nulla dalla lezione ricevuta. Solo per rinfrescare la memoria è il caso di ricordare che nelle passate elezione politiche il Pd a livello regionale ha ottenuto il 14,3% ben lontano dal dato nazionale del 18,7% per non parlare del ridicolo risultato ottenuto a Cosenza città dell'11,9%, malgrado il potere della Regione, le centinaia di sindaci, i tanti consiglieri ed assessori comunali, le tante sezioni, i tanti iscritti, gli incarichi di sottogoverno e tanto, tanto altro ancora.


Redazione

 

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« July 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco