Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Martedì, 27 Febbraio 2018 09:15

Cinema Made in Italy, a Londra passerella di registi, da Taviani a Manetto Bros e Comencini

Rate this item
(0 votes)

"Cinque giornate interamente dedicate al cinema italiano, da mercoledì 7 a domenica 11 marzo, con proiezioni abbinate a incontri e dibattiti con registi e attori". Come riferisce Fiorella Melissa Monzon in un articolo pubblicato dal giornale on line LondraItalia.com, "è la nuova edizione di Cinema Made in Italy, la rassegna di film organizzata annualmente a Londra dall’Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, ospitata nei saloni del Ciné Lumière a South Kensington.

Si spazia tra generi diversi, dalle commedie romantiche ai drammi all’animazione, presentando il meglio della stagione cinematografica in corso, ma non solo. Infatti, oltre a otto produzioni recenti, sarà proiettato anche il classico del 1977 "Una giornata particolare" diretto dal grande Ettore Scola e interpretato magistralmente da Sophia Loren e Marcello Mastroianni. Tra le pellicole di recente uscita, spicca in particolare "Hannah" di Andrea Pallaoro, per il quale Charlotte Rampling è stata premiata come migliore attrice alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Saranno presenti anche altri film premiati a Venezia, come la commedia musical "Ammore e Malavita" dei Manetti Brothers e il film d’animazione "Gatta Cenerentola" di Alessandro Rak, che è stato in gara per partecipare ai premi Oscar 2018; ma anche "Fortunata" di Sergio Castellitto, presentato al Festival di Cannes nella sezione "Un Certain Regard".

Queste di seguito tutte le pellicole in programma e gli ospiti che giungeranno a Londra per incontrare il pubblico.

"Una questione privata" di Paolo Taviani - 7 marzo, 18.30
La storia si svolge in Piemonte, estate del 1943. Il protagonista Milton è diviso tra la Resistenza contro il nazifascismo ed il suo amore per Fulvia. Quando scopre la relazione segreta che l’amico Giorgio ha avuto con la donna che ama, ossessionato dalla gelosia, Milton finisce per mettere in discussione non solo le sue amicizie, ma anche il suo impegno nella lotta partigiana stessa. Adattamento dell’omonimo romanzo di Beppe Fenoglio, è il racconto agrodolce di come la realtà della vita può intaccare anche l’amore più idealistico. Con Luca Marinelli, Lorenzo Richelmy, Valentina Bellè. Segue il Q&A con il regista Paolo Taviani.

"Amori che non sanno stare al mondo" di Francesca Comencini - 8 marzo, 18.15
Dopo la fine della loro storia d’amore, i docenti universitari Flavio e Claudia decidono di rimettersi in gioco, non senza qualche difficoltà iniziale, soprattutto per Claudia. Flavio ben presto si lega ad una donna più giovane, mentre Claudia ritrova l’amore grazie all’amica Nina, una sua ex studentessa. Così la regista Francesca Comencini (Gomorra - La serie) racconta gli alti e bassi che seguono una rottura dopo una relazione duratura con una storia a metà tra il comico e il drammatico. Con Lucia Mascino, Thomas Trabacchi, Carlotta Natoli, Valentina Bellè, Camilla Semino Favro, Filippo Dini, Iaia Forte. Segue il Q&A con la regista Francesca Comencini.

"Hannah" di Andrea Pallaoro - 9 marzo, 18.30.
Ambientato in una non precisata città belga, il film prende le mosse in seguito alla commissione di un crimine terribile, mai specificato, ma intuibile dagli indizi che lo spettatore può registrare mano a mano che la storia avanza. In realtà, i fatti in sé non sono tanto importanti quanto il dramma vissuto da Hannah, una rispettabile signora che cerca di rimettere insieme i pezzi della sua vita quotidiana dopo l’arresto di suo marito. L’esplorazione della frattura e del crollo interiore della protagonista permette al film di affrontare la tematica dell’alienazione moderna e del rifiuto della realtà. Al centro della scena la performance ricca di sfumature di Charlotte Rampling, che le è valsa il premio Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a Venezia. Con Charlotte Rampling, André Wilms, Stéphanie Van Vyve, Simon Bisschop, Jean-Michel Balthazar, Luca Avallone, Fatou Traore. Segue il Q&A con il regista Andrea Pallaoro.

"Ammore e Malavita" di Antonio and Marco Manetti - 9 marzo, 20.40
Il film mescola elementi della commedia, del genere musicale e del noir vero e proprio per dare vita ad una sorta di "Mafia musical", un mix vincente di inseguimenti in macchina, sparatorie, canzoni e balli. I Manetti Bros. (Paura 3D, Song ‘e Napule) decidono di raccontare così una storia d’amore che ha come sfondo i bellissimi scenari napoletani e che è accompagnata da una colonna sonora ingegnosa, passando da canzoni napoletane, a classici degli anni Ottanta e a pezzi rap. Con Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Claudia Gerini, Carlo Buccirosso, Raiz, Franco Ricciardi, Antonio Buonomo, Rosalia Porcaro, Antonio Fiorillo, Lucianna De Falco, Graziella Marina, Andrea D’Alessio, Pino Mauro, Antonino Iuorio. Segue il Q&A con i registi Antonio e Marco Manetti.

"L’intrusa" di Leonardo di Costanzo - 10 marzo, 18.30
Raffaella Giordano offre una prestazione portentosa nelle vesti di Giovanna, una donna idealista che lavora nel sociale e dirige un centro infantile in sobborgo fatiscente di Napoli. La sua missione è offrire un rifugio sicuro per i bambini bisognosi, ma la sua forza morale viene messa a repentaglio quando diventa chiaro che una delle ultime bambine arrivate è in realtà figlia di un boss mafioso ricercato. Presentato a Cannes nel 2017, il film di Leonardo di Costanzo dipinge in modo appassionato e sincero una storia che vuole offrire un parere sul lavoro in campo sociale senza apparire però come una predica. Con Raffaella Giordano, Valentina Vannino, Marcello Fonte, Riccardo Veno, Martina Abbate, Anna Patierno, Gianni Vastarella, Flavio Rizzo, Maddalena Stornaiuolo, Emma Ferulano, Giovanni Manna.

"Fortunata" di Sergio Castellitto - 10 marzo, 20.40
In "Fortunata" Jasmine Trinca interpreta una parrucchiera a domicilio, che deve crescere una bambina di otto anni e tenere alla larga l’ex marito violento, ma che tiene anche vivo il sogno di aprire il proprio salone di bellezza con l’amico d’infanzia Chicano (Alessandro Borghi). La situazione si complica con l’arrivo dell’affascinante psicologo Patrizio (Stefano Accorsi). Il film è ambientato nella periferia romana e alcuni dei personaggi principali, così come l’atmosfera generale, richiamano per molti versi il Neorealismo di Mamma Roma di Pasolini. Jasmine Trinca ha vinto il premio di Migliore Attrice nella sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes del 2017 proprio grazie a questo ruolo. Segue il Q&A con l’attrice Jasmine Trinca.

"Una giornata particolare" di Ettore Scola - 11 marzo, 14.00
Ambientato a Roma il 6 di maggio del 1938, la data entrata nella storia come il giorno in cui Benito Mussolini ha accolto Adolf Hitler a Roma, questo classico del cinema italiano mostra l’amicizia che nasce tra Antonietta, incarnazione della casalinga e madre del focolare tipica dell’immaginario fascista, e il radiocronista Gabriele, licenziato per via della sua omosessualità e in attesa di essere condotto al confino. Sophia Loren e Marcello Mastroianni ci regalano due delle migliori interpretazioni della loro carriera con questa commovente storia che ritrae il dramma della dittatura fascista. Con Sophia Loren, Marcello Mastroianni, John Vernon.

"Gatta Cenerentola" di Alessandro Rak - 11 marzo, 16.00
Rivisitazione in chiave adulta ed inaspettatamente cupa del classico Cenerentola, questo film d’animazione realizzato dal celebre quartetto composto da Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone colpisce per la sua creatività. La storia si svolge in una nave nel porto di Napoli, in un’ambientazione retro-futuristica, e riscrive la figura di Cenerentola come una giovane hipster diciassettenne che, dopo varie vicissitudini, si trova in procinto di sposare un trafficante di droga che sogna di rendere Napoli capitale del crimine internazionale. Fortunatamente, interviene un poliziotto che riesce a salvare la situazione e, con il suo aiuto, la protagonista avrà il suo lieto fine. La favola di Cenerentola diventa così un noir fantascientifico in questa versione innovativa. Con le voci di Massimiliano Gallo, Maria Pia Calzone, Alessandro Gassman, Mariano Rigillo, Renato Carpentieri. Segue il Q&A con il regista Alessandro Rak.

"Una Famiglia" di Sebastiano Riso - 11 marzo, 18.30
A prima vista Vincent (Patrick Bruel) e Maria (Micaela Ramazzotti) appaiono come una coppia normale, ma nascono in realtà un segreto sotto la superficie visibile a tutti. La verità è che concepiscono, danno alla luce e vendono neonati alle coppie che ne possono avere. Tuttavia, quando Maria esprime il desiderio di tenere un bambino per sé, sentendo che potrebbe essere l’ultima opportunità per lei, il loro traffico clandestino rischia di concludersi. Questo film svela i pericoli che si corrono assumendo il ruolo di donatori "illegali" in un Paese dove ogni forma di maternità surrogata è proibita. Con Micaela Ramazzotti, Patrick Bruel, Pippo Delbono, Fortunato Cerlino, Gaetano Bruno, Sebastian Gimelli Morosin, Alessandro Riceci, Marco Leonardi, Matilda De Angelis, Ennio Fantastichini. Segue il Q&A con il regista Sebastiano Riso".

Fonte: Aise.it
Articolo scritto da Fiorella Melissa Monzon

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« September 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco