Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Mercoledì, 20 Dicembre 2017 09:15

Una nuova notte di GELO in Calabria: quasi -14° sui monti! 

Rate this item
(0 votes)

Nella notte (appena trascorsa) tra martedì 19 ed oggi mercoledì 20 dicembre 2017, si sono registrati valori di temperatura diffusamente sotto lo zero su quasi tutto il territorio regionale, dalle alte quote sino alle aree litoranee. La causa, come accennato anche negli articoli dei giorni scorsi, è da ricercarsi nell’afflusso di aria artica (parzialmente continentalizzata) che continua ad interessare la nostra regione, apportando valori termici alla quota isobarica di 850 hPa (circa 1520 m s.l.m.) di -4°/-5°, ben 7°/8° sotto la media del periodo che generalmente dovrebbe attestarsi sui +4°.

Ovviamente a tale condizione di base, cioè l’afflusso di aria molto fredda, si è sommata una serie di condizioni di contorno che hanno permesso alla colonnina di mercurio di scendere sotto zero non solo sui monti, ma anche nelle zone interne vallive e, in alcuni casi (come si vedrà nel seguito), persino sulle zone litoranee; tali condizioni sono la quasi completa assenza di nubi (che ha permesso consistenti perdite di calore del terreno per irraggiamento notturno) e un regime di venti generalmente debole (addirittura assente in molte valli interne, come la valle del Crati, dove sorge Cosenza, quella del Savuto, le conche silane e la valle dell’Ancinale dove, nella parte alta, sono ubicati i paesi di Serra San Bruno, Mongiana, Spadola, etc.).

Ovviamente, al sorgere del sole, le temperature tenderanno a risalire velocemente sopra lo zero nelle aree di pianura e collinari, anche se le massime toccheranno valori sempre al di sotto delle medie del periodo, estendendo la sensazione di freddo pure nelle ore centrali della giornata.

Di seguito i valori minimi più bassi registrati nella notte:

Silvana Mansio (1450 m s.l.m.) rete weatherlink -13,6°
Sila Piccola - loc. Ciricilla (1270 m s.l.m.) -10,8°
Lorica (1320 m s.l.m.) -10,6°
Botte Donato (1928 m s.l.m) -10,6°
Monte Curcio (1780 m s.l.m.) -10,5°
Serra San Bruno (840 m s.l.m.) -9,1°
Sila Piccola - Loc. Pantane  (1250 m s.l.m.) -8,6°
Cecita (1180 m s.l.m.) -8,3°
Mongiana (920 m s.l.m.) -7,7°
Spadola (755 m s.l.m.) -6,7°
Decollatura (CZ) (778 m s.l.m.) -6,3°
Campotenese (1400 m s.l.m.) -5,6°
Parenti (880 m s.l.m.) -5,5°
Gambarie d’Aspromonte (RC) (1350 m s.l.m.) -5,2°
Gambarie d’Aspromonte - viale dei Faggi (RC) (1350 m s.l.m.) -4,1° 

Di seguito i valori minimi dei capoluoghi di provincia:

Cosenza -3,8°
Crotone +4,8 Catanzaro +3°
Vibo Valentia +0,9°
Reggio Calabria +6,1° 

Altri valori significativi sono:

Cerzeto (CS) a 187 m slm -4,9°

Rende EST (CS) a 171 m slm  -4,1°
Bisignano - contrada Campovile (CS) a 99 m slm  -3,8° 
Luzzi - contrada Cavoni (CS) a 121 m slm  -3,8°
Rizziconi (RC) a 98 m slm -2,6°
Roccelletta di Borgia (CZ) a 12 m slm -0,8°
Catanzaro sud (CZ) a 12 m slm +0,8° rete 
Satriano Marina (CZ) a 12 m slm +1,9°

 

Share/Save/Bookmark
« January 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Archivio Articoli