Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Sabato, 23 Dicembre 2017 00:31

Ddl Lorenzin è legge. Sanità che cambia

Rate this item
(0 votes)
Beatrice Lorenzia Beatrice Lorenzia

Dopo quasi cinque anni di gestazione il decreto legge in materia di sperimentazione clinica di medicinali, disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del ministero della Salute ha avuto approvazione definitiva dal Senato in terza lettura con 148 sì e 19 no. “La legge- ha spiegato il ministro della sanità Beatrice Lorenzin- prevede nuove norme sulle sperimentazioni cliniche, sulla medicina di genere, pene più severe all'abusivismo sanitario e contro chi commette abusi nelle strutture sanitarie per anziani e disabili.

E poi affrontiamo dopo 70 anni la riforma degli Ordini professionali sanitari, riconoscendo anche nuove professioni come quelle dell'osteopata e del chiropratico. Nel provvedimento vengono istituiti anche nuovi Ordini professionali per infermieri, ostetriche, tecnici sanitari di radiologia medica e professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione".

Il ddl approvato segna per il settore una serie di novità: dal debutto degli Ordini delle professioni sanitarie al riconoscimento delle nuove professioni, alla fine delle lungaggini per la sperimentazione clinica, al riordino dei Comitati etici, fino alle aggravanti per l'esercizio abusivo e per i reati ai danni di persone ricoverate. Il testo interviene in modo notevole sulle sperimentazioni cliniche dei medicinali e sui requisiti dei centri autorizzati, allineando l'Italia ai partner Ue, introducendo la medicina di genere e più attenzione alla pediatria nei trial con il coinvolgimento delle associazioni dei pazienti.

Soddisfazione è stata espressa anche da Emilia Grazia De Biasi, relatrice del Provvedimento e presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato. “Si tratta di un provvedimento atteso da più di 12 anni, che interessa numerosissimi professionisti della sanità e che finalmente è legge”. Un provvedimento, sottolinea la parlamentare per il quale il Pd in questa legislatura ha dimostrato grande impegno.

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« July 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco