Menu

Scoperto dalla Polizia di Stato nascondiglio auto rubate. Era mimetizzato nella vegetazione con un ingresso invisibile

Scoperto dalla Polizia di Stato nascondiglio auto rubate. Era mimetizzato nella vegetazione con un ingresso invisibile

Un rifugio-covo utilizzato per parcheggiare momentaneamente veicoli rubati in attesa di attuare il "cavallo di ritorno" o per smontare e rivendere pezzi di ricambio, è stato scoperto a Cosenza dalla Polizia di Stato. Il luogo utilizzato per tenere nascoste le auto era perfettamente mimetizzato nella vegetazione circostante ed aveva un'entrata a cui si accedeva da una frequentata strada cittadina nei pressi dello Stadio San Vito.

L'ingresso del covo era resa quasi invisibile da un telo, ricoperto di foglie, che permetteva l'accesso ad una specie di galleria ricavata nella fitta vegetazione. Indagini sono ancora in corso per individuare gli ideatori del covo.

   

 

Share/Save/Bookmark back to top

Quotidiano on line di cultura, politica, attualità, sport
In attesa di registrazione al Registro Stampa del Tribunale di Cosenza
Copyright 2017 - Tutti i diritti riservati
Direttore Responsabile: Bonofiglio Francesco (detto Gianfranco)
Direzione e Redazione: Via G. Rossini, 37 - 87036 Rende (Cosenza) - Italia
L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Chi siamo | Politica dei Cookie | Editoriali | Note Legali | Pubblicità |Web Mail | Mappa del Sito |                                     La Voce Cosentina © - Tutti i diritti riservati - Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione