Menu

Ben 30 parlamentari Pd firmano l'interpellanza al Governo per la nomina di Commissario per la sanità al Governatore Oliverio

Mario Oliverio Mario Oliverio

Come abbiamo scritto in più occasioni l'unico tarlo quotidiano, l'unico pensiero opprimete del Governatore Mario Oliverio, che ha già concentrato il massimo del potere nelle sue mani controllando tutto e tutti nella cittadella regionale e mantenendo deleghe come l'agricoltura, il turismo e i lavori pubblici, è sin dall'inizio della legislatura il ruolo di Commissario del Governo per la sanità. Trenta parlamentari del Pd si sono fatti promotori di un’interpellanza al governo, affinché il ministero della Salute possa al più presto intervenire sull’ufficio del commissario per l’applicazione del Piano di rientro.

Il dramma di non poter controllare e avere il potere sulla sanità per la presenza del Commissario Scura ha rappresentato sinora per il Governatore Oliverio l'unica sofferenza reale. Un vero e proprio chiodo fisso. Centinaia i viaggi a Roma, centinaia le suppliche al segretario nazionale del partito, Matteo Renzi, centinaia le attese nelle anticamere delle potenti stanze romane che Oliverio conosce bene per aver svolto da deputato ben quattro legislature anche se alla Camera nessuno ricorda mai un suo intervento o una sua qualsiasi azione degna di merito. Quattro legislatura da "peones" passate nel nullismo politico più insignificante.

Ma la Calabria e i calabresi amano chi non produce nulla e odiano chi vuole concretizzare qualcosa e Oliverio ben rappresenta i calabresi. Tante la pressioni esercitate per arrivare all'ambito ruolo di Commissario e far fuori l'odiato e attuale commissario Scura. Ora una nuova mossa. Quella di una interpellanza indirizzata al Governo chiedendo che la Ministra alla Salute Beatrice Lorenzin di procedere alla nomina. interpellanza firmata da ben trenta parlamentari del Pd con primo firmatario, e non poteva essere altrimenti, il deputato Ernesto Magorno.

Inutile dilungarsi sul contenuto dell'interpellanza pieno di politichese e di analisi dei nefasti risultati della sanità tutti addebitati all'attuale Commissario Scura come se la politica fosse solo una vittima innocente quando, invece, la politica rappresenta il vero tumore della sanità pubblica. Un nuovo tentativo per giungere all'agognata poltrona e coronare in tal modo l'apoteosi del potere assoluto. Ma il tentativo non è detto che vada in porto.

Ad opporsi a tale nomina è da tempo il partitino dell'Ncd, il micropartitino di Angelino Alfano che i sondaggi pesano intorno al 2% del quale la Ministra Lorenzin è espressione e del quale soprattutto è parte importante il sottosegretario Antonio Gentile che con il suo gruppetto di amici senatori paventa aria di crisi ogni volta che si corre il rischio di concretizzare nella mani di Oliverio l'agognata e desideratissima poltrona. Finora l'ha sempre spuntata il senatore Antonio Gentile. Vedremo cosa accadrà e come risponderà la Ministra Lorenzin ai trenta deputati firmatari dell'interpellanza.

Redazione

 

Share/Save/Bookmark back to top

Quotidiano on line di cultura, politica, attualità, sport
In attesa di registrazione al Registro Stampa del Tribunale di Cosenza
Copyright 2017 - Tutti i diritti riservati
Direttore Responsabile: Bonofiglio Francesco (detto Gianfranco)
Direzione e Redazione: Via G. Rossini, 37 - 87036 Rende (Cosenza) - Italia
L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Chi siamo | Politica dei Cookie | Editoriali | Note Legali | Pubblicità |Web Mail | Mappa del Sito |                                     La Voce Cosentina © - Tutti i diritti riservati - Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione