Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Giovedì, 08 Febbraio 2018 08:47

La 'ndrangheta, holding criminale ad alta liquidità economica, alla conquista del tessuto economico della Lombardia

Rate this item
(0 votes)

Nella relazione del Ministero dell'Interno al Parlamento sull'attività e sui risultati conseguiti dalla Direzione Investigativa Antimafia nel primo semestre 2017 si evince il ruolo svolto dalla 'ndrangheta in Lombardia e soprattutto si sottolinea la fase evolutiva che la caratterizza sempre più, giorno dopo giorno. Quella di una modernissima holding criminale che, dotata di immensa liquidità e attraverso il sistema della corruzione, è divenuta soggetto attivo del mondo economico lombardo, cioè della locomotiva dell'economia nazionale.

A Milano e nell'intera regione lombarda le organizzazioni criminali hanno intessuto relazioni con il mondo delle imprese con una strategia "che ha consentito loro - si legge nella relazione della Dia - di intercettare alcune componenti della società civile alle quali non avrebbe avuto altrimenti accesso". Nella relazione si delinea anche il tipico comportamento mafioso che individua nella corruzione all'interno della pubblica amministrazione "l’humus ideale su cui attecchire".

Nella relazione, inoltre, si afferma anche che la 'ndrangheta agisce attraverso una "struttura di riferimento regionale, denominata appunto “la Lombardia”, intesa come una “camera di controllo”, vale a dire un organismo di collegamento con la “casa madre” reggina, funzionalmente sovra ordinata alle strutture locali presenti nella zona". Per la Dia a Milano e nell'intera regione Lombardia esiste "una rete di contatti divenuta progressivamente vero e proprio “capitale sociale”, insieme alla cosiddetta “area grigia”, composta da fiancheggiatori funzionali al conseguimento di obiettivi illeciti, che rende ancora più difficile affrontare l’intreccio tra mafia, corruzione e riciclaggio".

Il tutto con l'avanzare di una organizzazione che, attraverso un rinnovamento generazionale, è sempre più in grado di innovare le proprie strategie anche se si conservano alcune attività tradizionali come l'estorsione e, soprattutto, il traffico di droga. L'elemento innovativo più determinate consiste nell'acquisizione fraudolenta di aziende sane e di commesse dalla pubblica amministrazione. Ovviamente non disdegnando l'uso della violenza, ma solo quando strettamente necessario.

In una fase di evoluzione della "'ndrangheta imprenditrice" impegnata nella conquista del tessuto economico e del potere imponendo la propria forza ed il proprio dominio sulla società e sul territorio. Con effetti che potranno divenire devastanti ed irreversibili e che continuano, probabilmente in modo voluto, ad essere sottovalutati.


Redazione

 

Share/Save/Bookmark
« February 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        

Archivio Articoli