Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Mercoledì, 07 Febbraio 2018 09:45

Movimento NOI: l'esempio di spreco e cattiva amministrazione. Piscina e Centro Sportivo Polivalente abbandonati

Rate this item
(0 votes)

Esempi di spreco e cattiva amministrazione - Il Movimento politico NOI torna a denunciare gli sprechi e gli esempi di cattiva amministrazione. Alle porte del Centro Storico della Città di Cosenza, a sud dell’ormai desolato lungofiume boulevard doveva nascere il centro sportivo polivalente, con un investimento di centinaia di migliaia di euro, ma oggi si presenta invece come un “relitto alla deriva”.

In sette anni di governo, l’amministrazione comunale non è stata capace di riprendere una struttura che era “quasi terminata”; il centro sportivo che doveva ospitare tre piscine, di cui una semi-olimpionica all’aperto, un parco giochi, campi da calcio e da tennis, palestre e parcheggi, oggi si presenta con locali pieni di escrementi, con vetri e porte sfondate, erba alta tre metri e carcasse di animali che giacciono all’interno delle vasche che dovevano in progetto essere delle piscine.

Di quel centro sportivo ormai abbandonato rimane solo un magro bottino in preda all’azione incontrastata di vandali e vagabondi. Un altro polo attrattivo del centro storico e di tutta la città, oggi è devastato e i milioni di euro spesi per costruirlo praticamente sono andato in fumo. Purtroppo continuiamo a costatare l’eccessiva distrazione di chi guarda avanti dimenticandosi di ciò che sta dietro, prima di progettare nuove opere, bisognerebbe valorizzare e difendere la testimonianza che ci rappresenta!

Il Movimento NOI chiede immediata opera di bonifica e l’appalto per terminare un’opera pubblica che la città aspetta da sette lunghi anni. Chiediamo, altresì, a tutte le autorità di tutelare il bene pubblico anche da azioni che possono apparire ambigue come un sacrificio animale perpetrato all’interno dell’ormai sfumato centro sportivo polivalente.

Movimento NOI - RETE UMANA

 

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

La Calabria vista da... Mario Greco

« May 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Archivio Articoli