Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Lunedì, 12 Novembre 2018 08:04

Forza Italia, celebrato dopo soli 20 anni il congresso nazionale dei giovani, eletto Stefano Cavedagna, pupillo di Antonio Tajani

Rate this item
(0 votes)
Al centro Stefano Cavedagna con  Alessandra Mussolini Al centro Stefano Cavedagna con Alessandra Mussolini

Dopo soli 20 anni e dopo che Berlusconi ha sempre detto di puntare sui giovani tranne poi massacrare ogni erede designato e distruggerlo politicamente per rimanere sempre l'unico capo di un partito solo verticistico e legato indissolubilmente alla vita stessa di Silvio Berlusconi, si è celebrato il congresso nazionale dei giovani di Forza Italia con la partecipazione dello stesso fondatore del partito, Silvio Berlusconi.

In altri tempi tale manifestazione avrebbe avuto ben più ampio clamore rispetto ad oggi dove oramai per Forza Italia si respira aria di fine impero. E alla guida dei giovani di Forza Italia è stato eletto per acclamazione e all'unanimità (tanto per cambiare), il giovane Stefano Cavedagna, pupillo di Antonio Tajani e della potentissima zarina di Arcore, Licia Ronzulli.

Erano presenti in sala Maurizio Gasparri, Annamaria Bernini, Maria Stella Gelmini, Simone Baldelli e Alessandro Cattaneo. Ma almeno in questo caso il nuovo segretario nazionale dei giovani di Forza Italia è stato eletto da un regolare congresso ed è un passo in vanti considerando che la segretaria uscente, la deputata Annagrazia Calabria, venne nominata dall'alto cioè da Silvio Berlusconi, il solo che può nominare in Forza Italia, senza alcun congresso molti anni fa.

La deputata Annagrazia Calabria, 36 anni, venne eletta nel 2008 a soli 26 anni, giovanissima, alla Camera essendo nelle grazie del gran capo ed è da ben dieci anni in Parlamento. Ovviamente continuerà nella sua attività di parlamentare. Si è giunti al congresso con un solo nome ma nei giorni che hanno preceduto l'assise congressuale si è tentato da parte dell'ala meridionale del partito di puntare sul cosentino Luigi De Rose, che era portato da tutti gli esponenti giovanili delle regioni del Sud.

Solo l'intervento in prima persona di Silvio Berlusconi ha evitato strappi e tensioni all'interno della compagine giovanile del partito.


Redazione

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« December 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco