Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Giovedì, 04 Ottobre 2018 10:05

Presentato in Cittadella il Meeting 2018 della DVR, la Federazione Nazionale del Turismo tedesco

Rate this item
(0 votes)

“E’ una grande opportunità per la nostra regione; una opportunità che mettiamo a disposizioni della Calabria.” Lo ha detto il presidente della Regione Mario Oliverio presentando alla stampa, questo pomeriggio nella sala Oro della Cittadella regionale, il 68° meeting annuale della Deutscher Reiseverband, importante evento che vedrà in Calabria una delegazione di 600 operatori turistici tedeschi e che si svolgerà tra Reggio e Scilla dal 10 al 14 ottobre. Presenti ancora all’incontro con gli organi di informazione il sindaco della Città e della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, il presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, Antonio Tramontana, Angela Vatrano del Dipartimento regionale Turismo. A partecipare, ancora, numerosi sindaci.

La Drv, la Federazione nazionale del turismo tedesca, riunisce migliaia di associati tra tour operator, agenzie di viaggio, compagnie aeree, linee ferroviarie, hotel, autonoleggi che rappresentano oltre l'85% del fatturato totale del mercato tedesco. Il Meeting, uno degli appuntamenti in ambito turistico più prestigiosi d’Europa, ha luogo per la prima volta luogo in Italia. Partner della Regione sono Enit e Dvr, numerose le collaborazioni, quali, tra le altre, gli Enti Parco, moltissimi Comuni. Arriva al termine di un percorso, durato più di anno, partito dalla candidatura della Calabria (sedi precedenti sono state Abu Dhabi ed il Portogallo) con, tra l’altro, un Educational tenuto lo scorso 7 settembre, presso l’Ambasciata Italiana a Berlino al quale ha partecipato il presidente Oliverio ed un Press Trip a giugno.

“Siamo impegnati fortemente sulla linea della internazionalizzazione della Calabria. Senza una proiezione in questa dimensione, nella fase storica che viviamo, si rimane ai margini. Stiamo investendo molto sia per quanto riguarda le produzioni, in modo particolare quelle agroalimentari e non solo, come sull’accessibilità: presentare una destinazione accessibile, in tempi in cui si affermano le vacanze brevi, è fattore non di secondaria importanza” ha ricordato Oliverio, segnalando in particolare la strategia sui collegamenti aeroportuali e ritornando al turismo per affermare: “abbiamo invertito un trend: dai ripetuti segni negativi degli anni passati si è arrivati al 2015 in cui c’è stata una inversione ed un progressivo aumento delle presenze. Preannuncio che dopo il record dello scorso anno, anche per questo realizzeremo un ulteriore traguardo. Insieme alla crescita delle presenze straniere ed internazionali, ci sono segni di destagionalizzazione: non più concentrazione nei mesi estivi di luglio ed agosto, ma anche maggio giugno, settembre ed ottobre. Un dato, questo, sul quale puntiamo.”

“In questa dimensione, il maggiore cliente, il maggiore paese di riferimento è la Germania, quindi la Svizzera, l’Austria per quanto riguarda l’Europa” ha citato Oliverio ritornando sul prossimo Meeting della DVR: “ abbiamo fatto una scelta e ci siamo candidati come regione con la più grande organizzazione dei tour operator, agenzie di viaggio, compagnie aeree della Germania. Non è un caso che in questa tre giorni ci sarà la presenza del ministro tedesco dello sviluppo e della cooperazione economica Müller, e dell’ex presidente del parlamento europeo ed attuale deputato del Bundestag Schulz, qui non solo per accogliere il nostro invito, ma ad accompagnare la più grande organizzazione di turismo tedesco.”

“Il turismo tedesco- ha fatto ancora presente il presidente della Regione- ha interessato 70 milioni di persone lo scorso anno e di questi 11,5 hanno scelto l’Italia. Rivolgere un’attenzione ed un’iniziativa ad un paese come la Germania, significa avere una linea di intercettazione di questa domanda; la presenza di questa grande organizzazione in Calabria, con la celebrazione, per la prima volta in Italia, della sua convention che annualmente svolge in una location del pianeta, è un fatto di straordinaria importanza. Una presenza che capita una volta in un percorso storico.” 

“Si tratta di una straordinaria opportunità- ha ribadito Oliverio- . Ci saranno alcuni giorni prima e dopo il meeting che saranno utilizzati per tour nella Calabria, quindi l’evento dall’11, con una presenza importante nella città di Reggio Calabria, una location scelta in accordo con i rappresentanti di Dvr che noi abbiamo portato in giro per la nostra regione. Naturalmente ci si sposterà nella provincia di Reggio Calabria oltre che in altre località. Ci saranno incontri con gli operatori turistici, sarà presente, tra gli altri, anche il rappresentante di Tui che è la più grande organizzazione di tour operator che investono nelle strutture turistiche, con il quale abbiamo pochi giorni fa presentato l’investimento, già in itinere, di in un villaggio a Pizzo con circa 1700 posti letto, 5 stelle, con inaugurazione prevista per l’11 maggio prossimo.”

“Questo evento produrrà una ricaduta. C'è una strategia che tassello per tassello si sta costruendo e sta portando risultati. Si tratterà poi di coltivare l'attenzione e sarà necessario qualificare” ha infine rimarcato il presidente Oliverio che ha ricordato i bandi che la Regione ha lanciato in questa direzione, ma anche il lavoro fortemente sinergico portato avanti verso la realizzazione dell’evento stesso, per il quale ha ringraziato Falcomatà, Tramontana, i sindaci, tutti gli enti, gli operatori coinvolti nella collaborazione: “È importante- ha stimato- che in questo lavoro il fronte sia largo e larga la necessaria crescita di una nuova cultura e consapevolezza.”

“La città è il territorio si stanno preparando, consapevoli delle ricadute che questo evento potrà avere- ha affermato il sindaco Falcomatà-. La scelta dell'Italia e di Reggio Calabria non sono casuali, ma frutto di una programmazione, che è insieme turistica, di sviluppo, di promozione per cui va ringraziato il presidente Oliverio. E’ frutto, ancora, della credibilità delle istituzioni che hanno dialogato fra loro, del recupero di una immagine che ha reso interlocutori credibili per importanti players intenzionali. Perché tutto si svolga per il meglio stiamo lavorando in sinergia con istituzioni, enti, organismi, con il mondo, insomma, di energie positive presenti in città.”

Di “opportunità, irripetibile, per il territorio, per le sue aziende” ha ancora parlato Tramontana che ha sottolineato il “ momento unico per il territorio stesso che si preparerà al meglio. Per questo, come ente staremo al fianco, in quella che è una sinergia, orientata in questo caso ad un settore che è di primaria importanza, che è da rimarcare.”
Il programma del Meeting prevede già dal 7 ottobre i primi arrivi per alcuni pre-tours. Il Congresso si aprirà la sera dell’11 a Reggio Calabria, in Piazza Italia, dove sarà contestualmente allestita un’area di relazioni commerciali; il 12 e 13 i lavori avranno luogo nei palazzi storici di Reggio Calabria. Sempre il 12 ottobre sarà il Teatro “Cilea” ad accogliere gli ospiti.

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« December 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco