Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Giovedì, 04 Ottobre 2018 08:49

Rende, presentato il ciclo di seminari su ambiente e benessere promosso dal Cug e dal Cnr-Isafom

Rate this item
(0 votes)
Marina Pasqua, Luigi Pandolfi e Marcello Manna Marina Pasqua, Luigi Pandolfi e Marcello Manna

E’ stato presentato ufficialmente, presso la Sala di rappresentanza del Comune di Rende (CS), il ciclo di seminari denominato “Ambiente. Rischi, Risorse, Opportunità per costruire Benessere - 3 incontri per 3 scuole”, promosso dal Comitato Unico di Garanzia (CUG) e dall’Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo (ISAFOM) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) col patrocinio della città d’oltre il Campagnano, che prenderà il via il prossimo 24 ottobre.

Il percorso formativo, fortemente sostenuto dalla presidente del Cug Gabriella Liberati e dal direttore dell’Isafom Giorgio Matteucci, coinvolgerà oltre cento studenti di tre istituti scolastici di secondo grado dislocati sul territorio di Rende (Liceo Scientifico Pitagora, ITE - IPAA Cosentino–Todaro e Liceo Classico Gioacchino da Fiore).

“Il nostro patrocinio è un atto di sostanza, perché crediamo nelle iniziative che possano aiutare percorsi di integrazione tra istituzioni culturali e di ricerca ed enti locali”, ha dichiarato il sindaco di Rende Marcello Manna in apertura della conferenza stampa, proponendo la pubblicazione degli atti dei seminari. Un concetto rimarcato anche dall’assessora alle pari opportunità Marina Pasqua che ha richiamato “il percorso già sperimentato dei laboratori di Cittadinanza attiva” di cui l’ente è stato promotore.

“L’ambiente e il benessere sono le due parole chiave che hanno fatto incontrare i due organismi del Consiglio Nazionale delle Ricerche”, ha dichiarato nel suo intervento Antonella Veltri, ricercatrice del Cnr-Isafom, ricordando che “l’armonizzazione degli elementi naturali favorisce lo stare bene e quindi il benessere di chi abita, vive ed è parte dell’ambiente, cui sono rivolti gli stessi servizi ecosistemici”.

“Questa iniziativa - ha sottolineato Sonia Vivona, project manager e tecnologa del Cnr-Isafom - rientra a tutti gli effetti nella mission del Comitato Unico di Garanzia del CNR che qui rappresento in qualità di componente nazionale, i cui fini istitutivi sono per l’appunto il miglioramento delle condizioni lavorative ed ambientali e l’adozione di strategie per la promozione del benessere attraverso la rimozione degli ostacoli anche di ordine culturale”.

Degni di nota anche gli interventi dell’assessore all’ambiente Domenico Zicarelli, di Nelide Romeo, psicologa e ricercatrice presso l’Istituto di Scienze Neurologiche del Cnr che terrà uno dei seminari, e quelli dei rappresentati delle scuole coinvolte nel progetto, la professoressa Eleonora Saia, dirigente scolastico del Liceo Classico “Gioacchino Da Fiore”, ed il professor Ivo Ottolenghi, venuto in rappresentanza dell’Ite-Ipaa “Cosentino-Todaro”.

 

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« December 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco