Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Giovedì, 04 Ottobre 2018 08:43

Mondo Droga, sul mercato anche farmaci oncologici utilizzati per sballarsi, pericolo per i giovani

Rate this item
(0 votes)

Oramai il variegato mondo della droga e del mercato di stupefacenti non finisce più di stupire e di aprire sempre nuove frontiere. Dopo la diffusione capillare della cocaina, il ritorno dell'eroina, la droga degli anni '70, ora si scopre anche lo spaccio di farmaci oncologici utilizzati per sballarsi. La recente indagine condotta dalla Procura di Cosenza e che ha determinato l'emissione di alcune ordinanze di arresto ha documentato ben cinquanta episodi di cessione di farmaci oncologici. In particolare veniva spacciato un farmaco antidolorifico e narcotizzante denominato "Durogesic" che viene prodotto in forma di cerotti transdermici.

Tale farmaco contiene il Fentanyl, un potentissimo analgesico sintetico ed oppioide molto più forte della morfina. Un intero cerotto sul mercato era venduto 50 euro, un mezzo cerotto 25 euro ed una striscia dello stesso per soli 10 euro. Tali medicinali sono estremamente pericolosi soprattutto se assunti da giovani sani ed in salute. Possono avere effetti devastanti e nel tempo addirittura letali.

Le droghe sintetiche sono in alcuni casi addirittura più pericolose delle droghe tradizionali. Nel corso della conferenza stampa tenuta dagli inquirenti per illustrare i risultati dell'operazione antidroga il Procuratore capo della Procura della Repubblica di Cosenza, Dott. Mario Spagnuolo, ha affermato che "la diffusione delle droghe è ormai dappertutto e non solo nel centro urbano. La droga è il problema centrale che attanaglia le povere giovani generazioni ed è nostro dovere tutelarle".

Tante le operazioni antidroga della Procura di Cosenza negli ultimi tempi a dimostrazione di una lotta incessante al fenomeno dello spaccio ma a dimostrazione di come il consumo di droghe sia in continuo aumento soprattutto da parte dei giovani e dei giovanissimi. Un fenomeno che non può essere trascurato e che impone a tutti e non solo agli organismi repressivi una nuova e forte azione corale per ridimensionarne la portata e per invertire la rotta.


Redazione

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« November 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco