Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Lunedì, 15 Gennaio 2018 08:39

Regione, il Governatore Mario Oliverio, storia del declino di una lunga carriera politica

Rate this item
(0 votes)
Mario Oliverio Mario Oliverio

Che la poltrona di Governatore della Calabria sia nello stesso tempo la più ambita ma anche la più difficile non vi è dubbio alcuno. Nessuno di coloro i quali hanno vissuto l'esperienza di Governatore ha poi ripreso con vigore la sua carriera politica, anzi, per molti è stata l'ultima impresa. Basti pensare al giovane rampante Giuseppe Scoppelliti, eletto nel 2010 Governatore della Calabria ed oggi ai margini della politica regionale.

E la stessa sorte toccherà al Governatore Mario Oliverio, senza dubbio alcuno e a parere di molti il peggiore Presidente di Regione dal 1970 (anno nel quale venne costituito l'Ente Regione) ad oggi. Basti ricordare la barzelletta della promessa di incatenarsi dinanzi Palazzo Chigi se non fosse stata revocata la nomina del commissario per la sanità. E tanti sono gli esempi di un clamoroso fallimento sancito anche dal fatto che nella scelta dei candidati del Pd nelle elezioni del 4 marzo il Governatore non avrà alcun peso per come non ha alcun peso nei palazzi romani guidati dal segretario Matteo Renzi.

E tutto ciò non basta. Se si osserva la giunta, ora ridotta ai minimi termini in attesa dell'ennesimo rimpastino, o, il consiglio che non conta nulla, vi è da rimanere inorriditi. Una Regione praticamente bloccata, ferma, avvitata su stessa e gestita in un modo autoritario ed autoreferenziale dove solo il "cerchio magico" che circonda il Governatore Mario Oliverio continua a sostenere che tutto va bene, per come ha affermato l'ex assessore Federica Roccisano in occasione del suo incontro con la stampa dopo essere stata messa alla porta dal Governatore.

Una stagione deprimente che potrebbe ancor più aggravarsi considerando che i consiglieri regionali pronti a passare verso il centrodestra sembrano essere abbastanza numerosi. E lo sono a tal punto che, uniti con quelli che si rifanno ai fratelli Antonio e Pino Gentile, passati in Forza Italia potrebbero rendere la governabilità del consiglio regionale un serio problema per il Governatore Oliverio.

Sembra quindi che una stagione politica avviata nel lontanissimo 1980, quando Mario Oliverio a soli 27 anni venne eletto per la prima volta alla Regione, poi assessore regionale a 32 anni nel 1985, poi deputato nel 2002 a 39 anni per ben quattro legislature sino al 2006, poi Presidente del provincia di Cosenza per due legislature e dal 2014 Governatore volga al termine dopo aver fatto in tutta la vita solo il politico professionista sempre eletto. Una carriera incredibile che in pochi possono vantare in Calabria ma che verrà ricordata probabilmente solo per la fallimentare gestione della Regione Calabria.


Redazione

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark
« February 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        

Archivio Articoli