Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Martedì, 10 Luglio 2018 10:47

Scene di ordinario Far West , un uomo grida "Ti sparo" ad un uomo di colore

Rate this item
(0 votes)

"Vieni qua, pezzo di m., vieni quando vuoi che ti sparo addosso". Scene di ordinario Far West alla periferia di Torino in un video, girato dalla finestra di casa di un residente e poi pubblicato su Facebook, che immortala un uomo scendere dalla propria auto e puntare una pistola contro qualcuno. Il filmato è diventato rapidamente virale sul web con il meccanismo delle condivisioni.

Il 'giustiziere' è stato rapidamente individuato e denunciato dalla polizia: è un italiano di 38 anni che ora dovrà rispondere di minacce aggravate. Ma con chi ce l'avesse non è del tutto chiaro. "Ciccione di m.", lo si sente urlare contro un individuo non inquadrato. Secondo l'autore del post (la cui moglie nel frattempo ha chiamato le forze dell'ordine) la minaccia era rivolta a "uno spacciatore ovviamente di colore".

L'episodio è capitato in Barriera di Milano, quartiere popolare e multietnico alla periferia settentrionale del capoluogo piemontese, tra via Spontini e via Calvi. L'uomo è alla guida di un'automobile grigia ma già all'interno dell'abitacolo brandisce la pistola, poi risultata ad aria compressa. Lascia la vettura in mezzo alla strada sulle strisce pedonali, scende e comincia a inveire contro il misterioso interlocutore: "Non corri più? Vuoi che corro io? Vieni qua che ti ammazzo come i cani". "Ed ecco che siamo arrivati alle armi", scrive su Facebook l'autore del filmato.

Il motivo, però, non è chiaro. Non sembra trattarsi di un atto di razzismo: alla fine del video si vede un giovane di colore avvicinarsi con calma al 'giustiziere', conversare con lui tranquillamente e persino dargli una pacca sulla spalla. I commenti degli internauti, comunque, sono nel segno dell'indignazione. "Qui una volta passava l'arrotino, oggi passa l'ammazzacani", scrive un residente, mentre un altro si chiede cosa sarebbe successo se in quel momento fosse "passato un bimbo". E una donna conclude che, spacciatore o no, "se facessimo tutti cosi saremmo nel far west".

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« September 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco