Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Venerdì, 06 Luglio 2018 20:34

Marcello Dell’Utri andrà ai domiciliari: il tribunale di sorveglia dispone il differimento della pena per l’ex senatore

Rate this item
(0 votes)
Marcello Dell'Utri Marcello Dell'Utri

Marcello Dell'Utri andrà ai domiciliari. Il Tribunale di Sorveglianza, accogliendo la richiesta dei legali, ha disposto il differimento della pena per l'ex senatore di Forza Italia, detenuto per scontare una condanna definita a sette anni per concorso in associazione mafiosa. Il provvedimento sarebbe stato adottato per i problemi di salute di cui soffre Dell'Utri.

Accusato di rapporti con i clan fino al 1992, Dell'Utri è stato condannato in via definitiva nel 2014. Dopo il verdetto è fuggito in Libano. Una latitanza-lampo finita con l'arresto a Beirut. A febbraio il tribunale di sorveglianza aveva detto no alla scarcerazione motivando la decisione con la possibilità di fuga del politico. Dopo quella pronuncia, Dell'Utri era stato nuovamente condannato per la trattativa Stato-Mafia: al politico sono stati inflitti 12 anni. Qualche giorno fa, l'ex sottosegretario alla Salute Davide Faraone è stato in carcere dall'ex senatore: “Le sue condizioni di salute - aveva commentato - dovrebbero essere valutate con senso di umanità".

Il politico ha un tumore alla prostata

Il 7 dicembre scorso il tribunale aveva respinto l'uscita dal carcere nonostante gli stessi consulenti della procura si fossero espressi per la incompatibilità tra le condizioni di salute di Dell'Utri e il suo stato di detenuto. All'ex parlamentare, cardiopatico e diabetico, è stato diagnosticato nel luglio scorso un tumore alla prostata. Nel corso di una udienza straordinaria, svolta il 2 febbraio scorso, i difensori dell'ex parlamentare, gli avvocati Alessandro De Federicis e Simona Filippi, hanno spiegato che anche "il garante dei detenuti sostiene che sia il carcere che le strutture protette sono inadeguate per le cure di cui ha bisogno Dell'Utri".

 



Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« December 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Archivio Articoli