Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Domenica, 10 Giugno 2018 11:04

Finisce un altro anno scolastico. Il messaggio di saluto dell'assessore Spadafora Lanzino

Rate this item
(1 Vote)
Matilde Spadafora Lanzino Matilde Spadafora Lanzino

Contestualmente alla chiusura delle scuole, per le quali il 9 giugno è suonata l'ultima campanella, l'Assessore alla Scuola, Matilde Spadafora Lanzino indirizza un messaggio di saluto alle scuole, del quale riportiamo di seguito il testo integrale: "La campanella che annuncia la conclusione dell’anno scolastico lascerà le aule tristemente prive di tanto gioioso “garrire”. È giunto il tempo del raccolto ed io, da Assessore alla Scuola, attenta alle dinamiche culturali e alle proposte operative che hanno caratterizzato la fase di semina, sentendomi parte integrante e attiva della comunità educante cosentina, voglio esprimere il mio sincero plauso per l’opera pedagogica svolta a tutti i livelli, a partire dagli Asilo nido."

"Ho incontrato, in tantissime interessanti occasioni - a cui non ho mai voluto mancare, non solo per il mio ruolo istituzionale ma proprio perché per me fonte di assoluto piacere - una scuola dinamica, inclusiva, in ascolto sempre dei bisogni speciali dei singoli, capace di una progettualità mirata a coniugare gioiosità e apprendimento, modernità e tradizione, senso di appartenenza e apertura alla globalità delle esperienze. Sempre con grande equilibrio. Ho visto finalmente bambine e bambini consapevolmente partecipi della città, dell'ambiente, del mondo, che sanno bene come per imparare ad amare e a rispettare tutto ciò, occorre partire dalla conoscenza."

"Accade dunque che Amministrazione e Scuola si danno felicemente la mano: da un lato si creano continui spunti culturali, dall’altro si educa ad usufruire di tali spunti, per alimentare sano protagonismo, voglia partecipativa, cura e amore, scoperta, talento. Qualche giorno fa, nell’ultima mia visita alla scuola Primaria “Lydia Plastina” di Via Roma, a conclusione della Mostra itinerante PrimED’ARTE, realizzata dai bambini e dalle bambine, la cui esposizione è stata dislocata in tre differenti spazi della città, nel corso di un breve Convegno - ospiti la D.ssa Miriam Peluso, Presidente dell'Associazione Le Muse Arte e la pittrice Mariateresa Aiello, autrice di opere ispirate al MAB - ho assistito alla proiezione di un documentario su Cosenza, realizzato dalla scolaresca di una quarta classe, partecipe del progetto “Io riflesso della mia città”, che mi ha lasciato letteralmente “a bocca aperta”."

"Alla fine mi è stata consegnata una pergamena per il Sindaco, nella quale i bambini e le bambine scrivono: “abbiamo svolto un testo che parla di cosa vorremmo cambiare nella nostra città. In realtà non vorremmo cambiare niente, solo alcune cose: più piste ciclabili, strade pedonali, parchi con più vegetazione e più spazio per giocare”. Insomma, proprio quello che si sta facendo, anche pensando al loro futuro. Buone vacanze a tutti!"

 

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« August 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco