Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Giovedì, 10 Maggio 2018 09:09

Cia Calabria Nord: “Favorevoli alla realizzazione del terzo macrolotto S.S.106 Roseto Capo Spulico-Sibari, ma non si mettano a rischio i terreni a vocazione agricola"

Rate this item
(0 votes)

I vertici di Cia Calabria Nord si dicono favorevoli alla realizzazione del progetto del terzo macrolotto S.S.106 Roseto Capo Spulico-Sibari che garantisca un migliore e necessario collegamento tra le città di Catanzaro e Crotone agevolando la viabilità e un opportuno sviluppo del territorio, ma con delle perplessità. “Chiediamo convintamente al Governo centrale e regionale di intervenire per limitare i danni all’agricoltura, all’ambiente e alle produzioni che potrebbero essere compromesse se i lavori dovessero raggiungere terreni di produzione agricola” hanno affermato il presidente e il direttore della Cia Calabria Nord Luca Pignataro e Davide Vena.

Alla presentazione del progetto previsto per oggi sarà presente anche una nutrita rappresentanza della Cia con i suoi associati. La Cia Calabria Nord, rammentano Pignataro e Vena, è ben radicata sul territorio della sibaritide per tale ragione l’interesse in quella zona diventa fondamentale. “Siamo disponibili ad un tavolo di confronto tra le istituzioni per dare il nostro contributo e cercare di vedere insieme, soluzioni adatte a quanto si dovrà fare” hanno affermato Luca Pignataro e Davide Vena.

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« August 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco