Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Inizia la solita farsa della politica. Dopo aver programmato il tutto il Governatore Mario Oliverio accoglie "con favore e convincimento l’invito" firmato da ben 69 sindaci che lo invitano a ricandidarsi. Non si poteva fare regalo più grande a chi sarà l'antagonista di Mario Oliverio. Avrà la vittoria in tasca considerando il fallimento assoluto della legislatura in corso, sicuramente la pagine più triste di tutta la storia del regionalismo calabrese. In molti speravano che Oliverio potesse desistere dal ricandidarsi ma sono rimasti delusi.

Oramai la ricandidatura di Mario Oliverio è certa. Con tale candidatura salgono vertiginosamente le quotazioni di chi riuscirà a rappresentare il cambiamento in una terra oramai stanca dei politici professionisti. E Mario Oliverio fra questi è il più professionista di tutti vantando una carriera politica strabiliante che gli ha concesso di fare nella vita solo ed esclusivamente politica. Infatti a soli 27 anni Mario Oliverio viene eletto alla Regione Calabria nel 1980 nella lista del vecchio Pci, poi, nel 1985 viene rieletto ed entra nella giunta regionale a guida di Francesco Principe da assessore regionale all'agricoltura a soli 32 anni. Poi eletto per ben quattro legislature consecutive alla Camera dei Deputati anche se nessuno ne ricorda le gesta.

Poi per due legislature Presidente della Provincia di Cosenza e poi da quattro anni Governatore della Regione e pronto a ricandidarsi l'anno prossimo. Ben 38 anni di politica ininterrotti a soli 65 anni essendo nato nel 1953. Più politico professionista di questo è impossibile. "Ho ricevuto un documento - afferma Mario Oliverio -, sottoscritto da numerosi sindaci calabresi, i quali, sulla base di una positiva interlocuzione ed una sinergia operativa tra la Giunta regionale e le autonomie locali, mi hanno invitato a un’assemblea aperta di amministratori locali che si svolgerà lunedì 17 settembre.

Il dialogo con i rappresentanti del territorio e la vicinanza ai sindaci e agli amministratori locali, che costituiscono l’avamposto fondamentale nel rapporto con i cittadini sono stati una costante dalla mia azione amministrativa in questi quattro anni. Ed è per questo che accolgo con favore e convincimento l’invito che mi è stato rivolto"Nel documento sottoscritto da 69 sindaci si legge: "I sindaci e gli amministratori locali dei Comuni della Calabria hanno avuto modo di verificare, nel corso degli ultimi quattro anni, una positiva interlocuzione con il governo regionale guidato dal Presidente Mario Oliverio. Si è manifestata una sinergia operativa sul terreno delle scelte amministrative e una operosa solidarietà in occasione di emergenze territoriali e sociali."

"Il risultato di questa collaborazione è oggi riscontrabile nell’ambito dei programmi di spesa della Regione Calabria sia nel campo di opere di interesse regionale sia nei piani di settore. Oggi i Comuni calabresi sono destinatari e soggetti attuatori di importanti investimenti che rendono possibile ed efficace una effettiva risposta ai bisogni delle comunità locali. Il lavoro svolto va completato con il compimento delle opere programmate e con la definizione di nuovi programmi e proposte. Per rafforzare il progetto di rinnovamento non bisogna consentire che lo sforzo in atto, che si è caratterizzato in termini di discontinuità rispetto al passato, venga interrotto."

"Per questi motivi, riteniamo che il Presidente Mario Oliverio debba continuare nella interlocuzione con le realtà territoriali e le rappresentanze amministrative per portare a compimento le opere regionali e delle amministrazioni locali, avviate nel corso di questi anni. Per discutere e confrontarci su tali problematiche abbiamo deciso di convocare un’Assemblea regionale dei sindaci e degli amministratori locali e chiediamo al Presidente Mario Oliverio di partecipare. L’Assemblea si svolgerà lunedì 17 settembre 2018 alle ore 17 al Hotel di Feroleto Antico (Catanzaro)".

Di seguito l'elenco dei 69 primi cittadini firmatari:

Giuseppe Barilaro (Acquaro), Mario Pizzino (Amantea), Maurizio Pace (Belcastro), Santo Casile (Bova), Vincenzo Maesano (Bovalino), Mariangela Caligiuri (Caccuri), Lio Dora (Castiglione Cosentino), Giovanni Greco (Castrolibero), Domenico Lo Polito (Castrovillari), Angelo Aita (Cetraro), Alessandro Falvo (Cicala), Francesco Paletta (Cirò), Vincenzo Cosentino (Cittanova), Alessandro Tocci (Civita), Ugo Pugliese (Crotone), Domenico Vulcano (Crucoli), Salvatore Di Vuono (Cutro), Raffaele Scaturchio (Dasà), Francesco Rossi (Delianuova), Francesco Fazio (Fabrizia), Giulio Tarsitano (Fagnano Castello), Giovanni Costanzo (Falerna), Giuseppe Pizzonia (Francavilla Angitola), Giovanni Manfrida (Francica), Antonio Cutrì (Giffone), Massimo Chiarella (Gimigliano), Pietrantonio Cristoforo (Girifalco), Carmelo Mazza (Joppolo), Giovanni Pirillo (Longobucco), Gino Murgi (Melissa), Antonio Palermo (Mendicino), Pietro Hiram Guzzi (Miglierina), Cesare De Leo (Monasterace), Bruno Ioffrida (Mongiana), Pietro Caracciolo (Montalto Uffugo), Amedeo Colacino (Motta Santa Lucia), Nicola Malta (Olivadi), Roberto Perrotta (Paola), Donatella Deposito (Parenti), Antonio Landro (Parghelia), Lucia Papaianni (Paterno Calabro), Amedeo Nicolazzi (Petilia Policastro), Tiziana De Nardo (Pizzoni), Antonio Praticò (Praia a Mare), Giuseppe Falcomatà (Reggio Calabria), Marcello Manna (Rende), Giuseppe Ranù (Rocca Imperiale), Giuseppe Certomà (Roccella Ionica), Giovanni Altomare (Rogliano), Giuseppe Navarra (Rombiolo), Nicola Derito (San Costantino Calabro), Andrea Tripodi (San Ferdinando), Virginia Mariotti (San Marco Argentano), Barbara Mele (San Nicola Arcella), Franco Cozza (San Pietro in Guarano), Gregorio Iannotta (San Vincenzo La Costa), Onofrio Moragò (Sant’Onofrio), Luca Branda (Sant’Agata D’Esaro), Domenico Creazzo (Sant’Eufemia d’Aspromonte), Gennaro Licursi (Scalea), Francesco Mauro (Sellia Marina), Francesco Paolo Barone (Soriano Calabro), Ernesto Alecci (Soverato), Ferdinando Nociti (Spezzano ALbanese), Giancarlo Miriello (Stilo), Fabio Scionti (Taurianova), Francesco Mundo (Trebisacce), Pasquale Caparra (Zaccanopoli), Domenico Gallelli (Zagarise).


Redazione

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« November 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco