Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Lo si potrà chiamare, forse, il governo del Pirellone. Lontano da Roma Luigi Di Maio e Matteo Salvini smussano le distanze e iniziano a mettere nero su bianco il "contratto per il Governo del cambiamento". Il passo da qui alla chiusura dell'accordo è più agevole, anche se l'intesa sul programma non è totale. Oggi, in un round che si preannuncia decisivo, tutti i 20 e più punti del contratto dovranno avere la vidimazione dei due partiti. Perché il tempo stringe e sia M5S sia la Lega non vogliono rischiare nel chiedere altro tempo al Colle.

"C'è sostanzialmente un accordo sui punti chiave", dice Matteo Salvini mentre è in corso al Pirellone il vertice con il capo politico M5s Luigi Di Maio con il quale, fa sapere, "abbiamo parlato di temi e non di nomi. Rispetto ad altre ipotesi di governo che vengono da Marte e di ministri se c'è accordo sui punti fondamentali è meglio un governo che si impegni sulla base di un programma".

"Il lavoro è molto proficuo. Credo si chiuderà domani", ha detto il deputato del Carroccio Claudio Borghi lasciando per impegni personali l'incontro. "La trattativa - ha detto di Maio arrivando all'incontro - come vedete va avanti e mi riferiscono che sta andando molto bene". A chi gli chiede se la riabilitazione di Silvio Berlusconi possa avere qualche influenza Di Maio replica: "assolutamente no".

"Abbiamo parlato di conflitto di interessi? Di tutto. Senza voler punire nessuno - ha detto Salvini - ma nessuno nemmeno nell'ambito dei 5 Stelle ha mai pensato a leggi punitive o restrittive che mettano a rischio l'economia, lo sviluppo o i posti di lavoro. È un dibattito che non c'è mai stato". "Stiamo lavorando anche a questo, anche se ovviamente non è una delle mie priorità".

 

 

 

Share/Save/Bookmark

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

La Calabria vista da... Mario Greco

« May 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Archivio Articoli